skin adv

Il Lido è pronto a ripartire. Scaringella: “La squadra è viva e ha voglia di rivalsa"

 30/11/2017 Letto 189 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Antonio Iozzo
Società:    TODIS LIDO DI OSTIA





Ha perso le ultime due gare giocate, ma non l’entusiasmo. I k.o. contro Mirafin e Barletta hanno fatto storcere il naso, senza, però, minare le certezze di una società che vuole dire la sua anche in un campionato difficile come quello di Serie A2. L’acquisto di Daniele Gattarelli, proveniente dalla Lazio, conferma la volontà del Lido di giocarsi le proprie carte, senza accontentarsi di una salvezza raggiunta ancora prima dell’inizio della stagione, grazie al ritiro dell’Isernia.


NESSUN ALLARME – La squadra è al lavoro in vista della sfida casalinga contro la Salinis: “Le ultime due sconfitte ci hanno fatto capire tante cose - assicura Luca Scaringella -. Adesso sta a noi dello staff intervenire per correggere alcuni difetti, perché vogliamo tornare a fare risultato. È vero che non ci saranno retrocessioni, ma noi non ragioniamo in questo modo: faremo di tutto per onorare nel migliore dei modi il campionato. La squadra è viva e si sta comportando bene, anche se contro Mirafin e Barletta non ha dato il massimo”.


CALO MENTALE – Scaringella sembra avere anche una spiegazione: “Credo abbia influito la vittoria sul campo del Bisceglie. Secondo me, si è trattato di un eccesso di entusiasmo dovuto alla giovane età della rosa - analizza il preparatore dei portieri -. Questo ha portato a un calo mentale e ad approcciare male le ultime due gare. In A2 occorre essere sempre determinati, altrimenti diventa difficile fare risultato. A Bisceglie ho visto un gruppo concentrato fin dal riscaldamento, infatti è arrivato un grande successo. Un successo che, probabilmente, abbiamo un po’ pagato a livello psicologico, cosa che in futuro non dovrà capitare nuovamente. È tutta una questione di testa e di esperienza: abbiamo commesso un peccato di gioventù, ma siamo pronti a ripartire. I ragazzi stanno facendo bene e, per quanto mi riguarda, non posso che essere soddisfatto. Barigelli, nonostante i 35 anni, si allena e si sente come un ragazzino, Cerulli sta crescendo e avrà senza dubbio un grande futuro”.


RIVALSA – Sarà un Lido carico e motivato quello che ospiterà la Salinis: “C’è tanta voglia di rivalsa. Desideriamo vendicare le ultime due sconfitte e dimostrare al nostro pubblico che siamo vivi. Ci serve solo un po' di cattiveria in più sottoporta, ma questo è un gruppo che non molla mai. Spero di rivedere lo stesso Lido sceso in campo a Bisceglie - conclude Scaringella, che sogna il primo successo casalingo della stagione -. I presupposti per fare bene ci sono tutti: mi aspetto una squadra grintosa e in cerca di riscatto dopo gli ultimi risultati”.


Antonio Iozzo




COPIA SNIPPET DI CODICE