skin adv

Cioli, più del passaggio del turno. Rosinha: “Diamo un segnale forte all’Aniene 3Z”

 11/01/2018 Letto 252 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Marco Panunzi
Società:    CIOLI ARICCIA VALMONTONE





L’impegno in Coppa Italia monopolizza l’attenzione. La partita di sabato è un test molto importante che, secondo l’opinione di Rosinha, potrà avere ripercussioni anche sullo sviluppo della fase finale di campionato.

MATCH CLOU – In questo modo può essere abilmente descritto l’incontro di Coppa che andrà in scena sabato alle 18, tra le mura amiche del PalaKilgour. Perché quello tra la Cioli Ariccia Valmontone e l’Aniene 3Z è un match decisivo, forse non solo per quella competizione. “La partita è di quelle importanti per tutta la stagione, contro una squadra che lotta su tutti i fronti nei quali è impegnata. Siamo in casa, quindi abbiamo il vantaggio del campo: dobbiamo vincere e convincere, per dare un segnale forte che si ripercuota anche sul campionato”, l’opinione di Rosinha, costretto a inseguire a tre punti di distanza il roster di Baldelli, che veleggia in testa al campionato e resiste anche in Coppa Divisione (dopo aver eliminato tutte le sarde di A2, nei primi 3 turni).

RIPRESA – “Siamo ripartiti col piede giusto nel girone di ritorno, dopo il brusco stop con la New Team: sono particolarmente contento perché siamo riusciti ad interpretare un ottimo calcio a 5. Piano piano, col tempo che passa, si definiscono i ruoli e ognuno sa sempre meglio cosa fare; poi l’arrivo di Mentasti ha dato equilibrio, ha avuto un grande impatto”, l’analisi del tecnico del sodalizio di Casilli. Soddisfatto per il pronto riscatto dei suoi contro il Ferentino, gara chiusa sull’8-1 e condita dalle doppiette di Bacaro, Osni Garcia e di capitan Marchetti. “La Serie B è un campionato dove non ti puoi permettere cali di tensione, ogni punto perso rovina la classifica. Non è come la A dove ci sono solamente i playoff, qui c’è la possibilità di arrivare primi ed essere promossi direttamente: quindi c’è più agonismo e voglia di arrivare primi nella regular season. Dal canto mio, cerco sempre di alzare l’asticella”.

Marco Panunzi