skin adv

Da Marcolin a Bellarte: la "squadra" Fox Sports per #FutsalEURO 2018

 26/01/2018 Letto 957 volte

Categoria:    Vari
Autore:    Pietro Santercole
Società:    VARIE





Fox Sports non vi lascia senza Azzurri. Loro con l'obiettivo di portare in alto il nome dell'Italia alla Stozice Arena di Lubiana, in Slovenia. Noi pronti a tifare davanti alla tv e a goderci lo spettacolo degli Europei di calcio a 5, grazie a 40 ore di live match e altre 10 tra studi pre e post partita. Un'abbuffata di futsal dal 30 gennaio, con la partita inaugurale Slovenia-Serbia che interessa in modo particolare Lima e compagni, fino al 10 febbraio, giorno della finalissima.


LA SQUADRA - La squadra di Fox Sports? Eccola qui: Gabriele Giustiniani, Riccardo Mancini, Dario Mastroianni e Marco Calabresi i telecronisti, più Roberto Marchesi inviato sul posto per raccontarvi l'aria che si respira in Slovenia. Sei i talent, alcuni dei quali anche commentatori tecnici: da Dario Marcolin ad Alessio Musti, passando per Massimiliano Bellarte, Antonio Ricci, Daniele Sau e il giocatore Adriano Foglia, che interverranno negli studi condotti da Giulia Mizzoni e Marco Russo. Attraverso le loro nozioni tattiche, i talent vi spiegheranno per filo e per segno lo sviluppo della gara, senza lasciare nulla al caso. Ognuno con una particolarità: Marcolin ha giocato in entrambe le discipline, Musti spiega questo sport come pochi altri sanno fare, Bellarte è soprannominato "Il Filosofo", Ricci viene da un esonero, Sau è un vero e proprio manager, Foglia è un top player ancora in attività.


MARCOLIN - Forse non tutti sanno che ha giocato anche a futsal. Terminata la carriera nel calcio, nel 2005 disputa una stagione in Serie A2 con il Torrino, una delle squadre più vincenti nel calcio a 5. Conta anche una presenza con la Nazionale ai tempi allenata da Nuccorini: esordisce il 26 ottobre 2005 nell'amichevole contro il Paraguay, terminata 4-4. Al termine di questa esperienza, appende una volta per tutte gli scarpini al chiodo, alternando la carriera da allenatore a quella di commentatore tecnico su Sky.


MUSTI - Bene, d'ora in poi torniamo a parlare solo di calcio a 5. Nato nel 1974, da giocatore vince tre scudetti e sei coppe Italia con Torrino e Lazio, vantando anche sei presenze con la Nazionale. Inizia ad allenare a 32 anni. Le soddisfazioni più grandi se le toglie nel triennio 2011-2013, quando porta il Genzano in A e sfiora la vittoria della coppa all'esordio nella massima serie. Già commentatore di Fox Sports per i main event di futsal, attualmente è responsabile tecnico della Divisione Calcio a cinque, allenatore della Nazionale rivolta ai giovani e promotore del progetto Futsal in Soccer.


BELLARTE - Nato nel 1977, è soprannominato "Il Filosofo" ed è un esteta di questo sport. Anche lui, come Musti, inizia ad allenare prestissimo, complice un incidente stradale che lo costringe ad abbandonare il calcio a 5 giocato. Dopo la gavetta in Puglia, nel 2011 diventa il tecnico dell'Acqua&Sapone che allena per cinque stagioni, nelle quali conquista una Coppa Italia e una Supercoppa. L'anno scorso ha provato l'esperienza in Belgio, dove con l'Halle-Gooik centra il "triplete" e viene nominato miglior allenatore del campionato. Attualmente siede sulla panchina del Rieti.


FOGLIA - Da un allenatore a un giocatore, anzi un top player. Che ancora si diverte a giocare in Serie B, nel Padova, dopo una carriera piena di successi. Nato a San Paolo nel 1981, ma naturalizzato italiano, arriva nel 1999 grazie all'Augusta. In carriera vince due scudetti (l'ultimo l'anno scorso con la Luparense) e altrettante Coppe Italia e Supercoppe, più una Uefa Futsal Cup con il Montesilvano, la Champions League del calcio a 5. Con la Nazionale colleziona 101 presenze e mette a segno 66 gol, alcuni determinanti nella vittoria degli Europei di calcio a 5 nel 2003, anno in cui vince anche il Pallone d'Oro.


RICCI - Suo malgrado, l'allenatore più chiacchierato in questo momento. Tre giorni fa è stato esonerato dalla panchina dell'Acqua&Sapone, nonostante il secondo posto in classifica (a un punto dai Lupi) e la vittoria contro l'Eboli nell'ultimo turno di campionato. Nato nel 1966, inizia la carriera da vice di Fulvio Colini - uno dei tecnici più vincenti, soprannominato lo "Special One" - proseguendo poi da solo dal 2011 a oggi. L'anno scorso ha vinto una Winter Cup, la competizione sostituita in questa stagione con la Coppa della Divisione.


SAU - Nato nel 1969, è il manager del Milano che allena dal 2003 e che quest'anno ha portato in Serie A. Da giocatore è stato compagno di squadra del croato Mico Martic, che, prima di passare al futsal, giocava a calcio nella Dinamo Zagabria e Boban lo definì "il più forte di tutti".
 

Ufficio stampa Fox Sports