skin adv

#CoppaLazio, la Legio Sora replica al LFO: "Le nostre precisazioni"

 08/10/2018 Letto 232 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    LEGIO SORA





Ha lasciato più di uno strascico la mancata disputa del ritorno del primo turno di Coppa Lazio di #SerieC2futsal fra Laurentino Fonte Ostiense e Legio Sora: dopo il 6-0 a tavolino a favore del club romano e le dichiarazioni del presidente Passarelli, il club volsco espone la propria versione dei fatti tramite i canali social.

LA NOTA - “In merito alle dichiarazioni rilasciate dal presidente del Laurentino Passarelli circa il ritorno di Coppa Lazio - si legge sulla pagina Facebook della Legio -, ci sembra come minimo doveroso fare alcune precisazioni. Fa piacere che il presidente abbia ben chiara la situazione pur non essendo presente quel giorno nel circolo. Nessun giocatore è venuto alle mani e nessuna partita è stata sospesa, semplicemente l'allenatore del Laurentino Fonte Ostiense si è permesso di aggredire verbalmente tutti i nostri atleti e fisicamente il nostro tesserato, mister Moreno Giorgi, durante il riscaldamento, ovviamente con l'arbitro ancora dentro lo spogliatoio. A seguito di questa aggressione abbiamo ritenuto opportuno abbandonare il terreno di gioco, pur sapendo che saremmo andati probabilmente incontro alle penalizzazioni della FIGC, e avendo tutto da perdere poiché nella gara di andata, senza mezza squadra, sul campo la partita l'avevamo vinta noi. Nel suo circolo in quel giorno si è fatto di tutto tranne che giocare il calcio a 5, è per questo motivo che siamo andati via. Perché un'aggressione non è tollerata in nessun caso, special modo per passare un turno di Coppa Lazio di Serie C2. “Il comunicato parla chiaro." Ecco, questa è l'unica frase giusta che ha detto. Il Comunicato parla chiaro e fortunatamente lo hanno letto tutti. Poi per Lei è più importante aver passato il turno: il come non le interessa, ma ci sono persone che, grazie a Dio, hanno altri interessi nella vita. E quelle persone preferiscono farsi da parte di fronte a queste scene”.





COPIA SNIPPET DI CODICE