skin adv

De Luca timbra, ma il Ciampino sbaglia tanto: BRC Balduina, tris al PalaTarquini

 09/10/2018 Letto 212 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VIRTUS CIAMPINO





La rivoluzione giallorossa inizia al PalaTarquini e le eroine a scendere in campo sono Taccaliti, Centola, Pacchiarotti, Martignoni e Segarelli. Ma la marcia è disorganizzata, le strategie frenetiche e confusionarie, l'esercito sconfitto e la presa della Bastiglia rimandata, ad uscire vittorioso dal fortino virtussino è la Brc Balduina di Bianchi. Mister Capatti è costretto ad alzare bandiera bianca dopo un primo tempo equilibrato, la resa arriva nella seconda frazione di gioco, ma è solo la prima battaglia di una guerra ancora lunga.

PRIMO TEMPO - Le due squadre si affrontano a viso aperto entrambe in pressione. La prima occasione è per Orsi che dopo la triangolazione con Gabrielli, si invola a rete, con un tocco di suola cerca di superare Taccaliti in uscita, ma la numero 16 giallorossa è brava ad intervenire in scivolata e allontanare il pericolo. Dopo neanche un minuto arriva il vantaggio ospite con l'autorete di Pacchiarotti che interviene sull'angolo di Orsi e devia dentro la propria porta. Proprio la numero 17 giallorossa tenta di riscattarsi, ma sulla sua conclusione chiude Biaggi, così come l'ex portiere virtussino successivamente sbarra la strada a De Luna e Signoriello. Il meritato pareggio arriva al 10°, un'ispirata De Luna con un delizioso pallonetto serve Pacchiarotti sulla destra, al cui appuntamento sul secondo palo risponde presente De Luca. Sempre la numero 9 ha la chance del vantaggio ma sull'assist di Segarelli colpisce male e Biaggi può intervenire. Dal possibile 2-1 per le padroni di casa, si passa all'1-2 per le ospiti con Caruso servita da Gabrielli. La Virtus non ci sta e prima del suono della sirena capitano ancora sui piedi di De Luca le occasioni migliori, nella prima è chiusa da Biaggi, sul servizio di Martignoni è invece anticipata sulla linea di porta da Picchio.

SECONDO TEMPO - Malgrado il pressing ospite che manda in tilt il gioco giallorosso, Segarelli e Centola si presentano davanti a Biaggi, ma non centrano lo specchio, di tutt'altra pasta è invece la conclusione di Orsi al 4° che tiene botta a Pacchiarotti sull'out di sinistra e defilata sorprende Taccaliti. La gara si trasforma in un monologo virtussino alla ricerca della rete che riaprirebbe la partita, ma Biaggi sale in cattedra e aiutata dal palo in due occasioni rispedisce al mittente ogni tentativo. E' una sconfitta che brucia perché arrivata più per propri demeriti che per meriti avversari, in ogni caso dimostratesi più ciniche, è una sconfitta che inoltre lascia seri interrogativi su quale sia la vera Virtus, se quella ammirata appena una settimana fa contro il Perugia o quella di oggi che ha sofferto la pressione e smarrito se stessa. A domenica prossima l'ardua sentenza.


Teana Tittoni
Ufficio Stampa A.S.D. Virtus Ciampino