skin adv

#SerieC1Futsal: Velletri, il trono è solido. La Nordovest spodesta il Carbognano

 03/11/2018 Letto 572 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - La settima giornata archivia il primo quarto di stagione del girone A e lascia invariato lo scettro del comando: il Velletri respinge l’assalto del Città di Anzio e, con il 7-5 negli spettacolari 40’ del Polivalente, svetta lassù con sei vittorie e 55 gol realizzati. Il team di Pisano scivola a -4, Atletico Anziolavinio ed EcoCity Cisterna, in attesa di recuperare lo scontro diretto, progettano l’assalto alla vetta: la squadra di De Angelis piega 3-2 il Castel Fontana e si prende la seconda piazza, a -3 dalla capolista, una lunghezza più in basso c’è la formazione di Giocondi, corsara con lo stesso punteggio nel fortino della Virtus Ostia Village. I lidensi scendono dal treno playoff e avvertono il pressing del Vallerano: i biancoblù superano 5-4 il Real Terracina e aumentano a 11 punti il proprio bottino, raggiungendo un Genzano rallentato sul 4-4 dalla Vigor Perconti. Seconda vittoria in campionato per lo Spinaceto, che passa 8-6 al Parco dei Pini con il Casal Torraccia, la Fidaleo Fondi muove finalmente la sua classifica grazie al 4-4 in casa del Real Stella.

GIRONE B - Gerarchie sovvertite dopo lo scontro al vertice di un girone B sempre più bello e incerto: la Nordovest ha la meglio per 8-6 sul Carbognano e spodesta i gialloverdi dal trono, in molti ne approfittano per compattare una graduatoria ancora cortissima. La Vigor Cisterna aggancia il team di Cervigni a quota 13 con il prezioso 5-4 al Cortina, ai piedi del podio c’è la coppia Real Fabrica-Albano: i viterbesi battono 4-3 la Pro Calcio Italia, al terzo stop in stagione regolare, i castellani ritrovano il feeling con i tre punti tramite il 4-1 al CCCP. L’Aranova ottiene il medesimo risultato sul campo del TC Parioli e guadagna terreno, affermazioni dal grande peso specifico anche per Real Ciampino e Poggio Fidoni: gli aeroportuali passano 4-2 in casa dello Sporting Hornets, i sabini di Luciani ripristinano la legge del PalaSpes con l'8-4 alla Virtus Fenice.


Francesco Carolis




COPIA SNIPPET DI CODICE