skin adv

#SerieC2Futsal: Pomezia-Heracles ok. Arcobaleno, Eur Massimo e Fiumicino in vetta

 01/12/2018 Letto 370 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - Big (quasi) tutte a segno nella corsa al vertice del girone A. Il duello United Pomezia-Heracles non regala sorprese: il team di Caporaletti, sempre con un gara in più, regola 3-0 il Latina MMXVII e conserva il momentaneo +3 sull’Heracles, che si affida a Mella per sbancare 1-0 il campo del Real Fondi. In attesa del posticipo di martedì Lido Il Pirata-Virtus Faiti, la Legio Sora passa 5-2 a Terracina contro lo Sporting e si prende il terzo posto. Quinta vittoria nelle ultime sei per l’Eagles Aprilia, che, nell’anticipo del venerdì, batte 6-2 e sorpassa in classifica i concittadini della Buenaonda. Il Lele Nettuno supera con lo stesso risultato il fanalino di coda Città di Pontinia, ancora senza punti all’attivo, e si stacca dalla zona playout, nella quale risale terreno uno Sport Country Club in grado di piegare 5-2 il Flora.

GIRONE B - La nona giornata ribalta le gerarchie del girone B: Sporting Club Palestrina e Ardea incappano nel primo stop stagionale, il Real Arcobaleno, che travolge 10-3 fuori casa il San Vincenzo de Paoli, ne approfitta per sorpassare entrambe e salire in vetta. I prenestini cadono 3-5 con il Città di Colleferro, il roster di Campioni, nel fortino dell’AMB Frosinone, spreca il doppio vantaggio dei 30’ iniziali e si fa rimontare sul 3-2 dai gialloblù. La Polisportiva Supino, corsara 6-3 con l’Arca, sale a -1 dal podio, ma, considerato il match da recuperare rispetto alle altre big, è potenzialmente lassù. Il Città di Zagarolo si impone 4-1 in quel di Marino e prende il posto della Lepanto nel ruolo di leader del treno di centro classifica, compattato dal k.o. per 3-4 del Frassati Anagni con il Gavignano: la formazione di Manni si ritrova in un quartetto a quota 12 nel quale c’è anche il Paliano, che strappa un prezioso 5-3 nella trasferta con il Real Città dei Papi.

GIRONE C - È allungo a due nell’indecifrabile girone C, che prova, di nuovo, a trovare gerarchie più definite. L’Atletico Ciampino è una sentenza a domicilio e, in virtù del 6-3 sul Monte San Giovanni, tocca quota 20, portandosi in scia un Atletico 2000 corsaro 5-4 nel big match con il Nazareth. Il club di Centocelle, in ogni caso, conserva il podio: la Lositana, infatti, cade 2-1 nel fortino della Virtus Palombara ed è costretta a condividere il quarto posto con L’Airone, rallentato sul 2-2 dal Santa Gemma. Quarto acuto in stagione regolare per Tormarancia e Bracelli: la banda Parrini rimanda l’appuntamento del Cures, sconfitto 2-0, con i primi punti in trasferta, il team di Capizzi passa 4-2 sul campo del Real Roma Sud. La squadra di Pisaturo resta lontana dal folto plotone di metà graduatoria al pari del Vicolo, piegato 4-7 dal Gap.

GIRONE D - Scenari al vertice stravolti anche nel girone D, per il quale l’espressione “equilibrio al rialzo” assume un significato sempre maggiore. Il Real Fiumicino toglie l’imbattibilità al Laurentino Fonte Ostiense: il 6-2 del big match scalza i gialloverdi dal trono e proietta lassù sia il team di Consalvo che l’Eur Massimo, corsaro 4-2 in quel di Ronciglione. L’Atletico Grande Impero, vincente 6-2 in rimonta sul Blue Green, aggancia Merlonghi e compagni a quota 19; in ballo c’è anche il Valentia, che, dopo il successo sulla squadra di Proietti, regola 2-1 La Pisana e vede il podio a -2. Compagnia Portuale e Monterosi seguono le orme delle big: i tirrenici vincono per 5-2 il derby di Civitavecchia con la Futsal Academy, mentre i viterbesi liquidano 6-2 la Virtus Anguillara. Terzo risultato utile di fila per il Santa Marinella: il 4-2 sul Santa Severa vale a Di Gabriele il balzo fuori dalla zona playout.


Francesco Carolis