skin adv

Paolo Rotondo, ritorno al futuro. "Rutigliano, inizia la mia seconda vita"

 06/12/2018 Letto 87 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VIRTUS RUTIGLIANO





Un ritorno tanto inaspettato quanto voluto, il bomber Paolo Rotondo torna a vestire la maglia della Virtus. Ha toccato quota 200 reti con la società del presidente Lamorgese, conquistando inoltre la promozione in serie A2, da protagonista, nella stagione 2015/2016. Inutile è stare ad elencare tutte le prodezze esibite dal giocatore conversanese, fondamentale è invece ricordare quanto il tifo rutiglianese amasse la determinazione e la grinta messe in campo da Rotondo nelle tre stagioni e mezzo in cui ha vestito la maglia granata. Il passaggio all’Atletico Cassano nell’estate del 2017 è stato difficile da digerire per tutti i supporters del grifone che non hanno mai dimenticato i momenti magici vissuti nella inespugnabile struttura di Via Adelfia. Ora l’atleta classe 1983 è pronto a stupire ancora già da sabato 8 dicembre, nella sfida casalinga contro Torfit Castelfidardo. La speranza è quella che possa ripetere lo score realizzato in serie A2 con la maglia della Virtus Rutigliano nella stagione 2016/2017, con 36 reti che lo hanno reso il miglior marcatore italiano degli ultimi anni in questa categoria.
 
Quali sono i ricordi più belli che porti con te legati a questo ambiente?
“La finale playoff contro l’Ardenzia Ciampino è certamente indimenticabile sotto tutti i punti di vista”
 
Hai messo a segno 200 reti. Quale è stato il tuo goal più bello nei passati 3 anni e mezzo alla Virtus?
“Sicuramente la girata da metà campo in casa, contro il Barletta”
 
Che differenze hai trovato dopo diciotto mesi di assenza?
“Grandi differenze non ne ho notate perché Lamorgese ha sempre cercato il meglio per la società, ora è ancora più matura e pronta a raggiungere grandi traguardi”
 
Pensi che l'esperienza a Cassano ti abbia fatto crescere ulteriormente?
“Le esperienze fanno sempre crescere perché in ogni cosa hai sempre da imparare”
 
Sarai già a disposizione di mister Chiaffarato per la sfida in casa di sabato 8 dicembre contro il Torfit Castelfidardo?
“Sì, l’8 dicembre inizia la mia seconda vita nella Virtus e bisogna partire bene e conquistare i 3 punti che serviranno alla squadra per cercare di chiudere al meglio il girone d’andata”
 
Ufficio stampa Virtus Rutigliano