skin adv

24esima di C1: Velletri-Anziolavinio vale un pezzo di B, Carbognano col CCCP

 14/03/2019 Letto 388 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





Si suda, si combatte, ci si ferma e si riparte, poi, in qualsiasi sport, arriva quel momento in cui bisogna fare i conti con la dicotomia tra la gloria e l’amarezza: nel campionato di #SerieC1Futsal, il cerchio è sempre più stretto. Nel terzo sabato di marzo, la ventiquattresima e terzultima giornata potrebbe esprimere altri verdetti, sia nelle zone altissime dei due gironi che nelle rispettive bagarre per mantenere la categoria. 

GIRONE A - Il destino del girone A si decide, di fatto, al Polivalente di Velletri, teatro di uno scontro al vertice da leccarsi i baffi: la capolista, reduce dallo stop col Terracina, ospita la sua rivale più prossima, quell’Atletico Anziolavinio a -4 con una gara da recuperare, la trasferta con la Vigor Perconti. 40’ che profumano di storia, 40’ che, in sostanza, valgono il salto nel nazionale. Già, perchè l’EcoCity Cisterna è sostanzialmente fuori dai giochi per la promozione diretta: dopo il k.o. col Fondi e il confronto dirigenza-giocatori, i biancazzurri viaggiano a Terracina e difendono il podio dall’assalto del Real nell’altro big match di giornata. Il focus è anche sulla corsa salvezza: Perconti e Ostia Village, entrambe vicine al traguardo - i lidensi hanno incassato lo 0-6 a tavolino col Torraccia -, si affrontano a Colli Aniene. Allo stato attuale, l’unico playout sarebbe Fidaleo Fondi-Real Castel Fontana: Fratini e soci sono ospiti di uno Spinaceto all’ultima spiaggia per evitare l’aritmetica retrocessione, mentre i marinesi ricevono il Vallerano. Il Genzano ospita un Torraccia già certo di restare in C1, martedì chiuderà il quadro Città di Anzio-Real Stella.

Clicca QUI per la ventiquattresima giornata del girone A

GIRONE B - Il sogno chiamato Serie B è una figura sempre più nitida all’orizzonte, ma il Carbognano sta per affrontare un esame davvero insidioso: la capolista del girone B, guardando solo al proprio cammino, è a due successi dal trionfo, il prossimo avversario, però, è quel CCCP che deve lottare per guadagnarsi i playout. L’Aranova, a -4 dai viterbesi e solidamente sulla piazza d’onore, fa i conti con un Albano in corsa per la post season, la Pro Calcio difende il podio con una Virtus Fenice a pochi centimetri dalla salvezza. La squadra di Galante è tallonata dal Poggio Fidoni, ospite di un Cortina che occupa il decimo slot della classifica. Il sogno playoff del Real Ciampino appare ormai sfumato, la Nordovest, invece, è in piena bagarre e chiede strada proprio agli aeroportuali di Baldelli. In quest’ottica, non può più sbagliare il Real Fabrica: i viterbesi fanno visita al TC Parioli, che combatte contro l’aritmetica per evitare la discesa in C2, Vigor Cisterna-Sporting Hornets è uno scontro diretto delicatissimo nelle dinamiche del treno che porta agli spareggi per mantenere la categoria.

Clicca QUI per la ventiquattresima giornata del girone B


Francesco Carolis




Pubblicità