skin adv

Sestu, alla ricerca della continuità. Etzi: "Abbiamo più fame del Bubi Merano"

 15/03/2019 Letto 142 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI SESTU





Si ferma il campionato per lasciare spazio alla Final Four di Coppa Italia A2 ma non per tutti sarà così poiché il Città di Sestu ospiterà il Bubi Merano nella sfida valida per il recupero della diciassettesima giornata con l’obiettivo di bissare il successo di Villorba e di agganciare il Città di Asti al terzo posto. Ritornando al match del PalaTeatro, i rossoblu chiudono la prima frazione sopra di tre reti, nella ripresa si rifanno vivi i fantasmi del passato con la formazione veneta che recupera il passivo ma le due reti siglate negli ultimi dieci secondi scacciano via i cattivi pensieri, confermano l’attitudine di questa squadra a crederci sino alla fine e regalano tre punti fondamentali in chiave playoff:
 
ETZI “Ci aspettava una partita insidiosa e così è stato – afferma Roberto Etzi, autore dell’ultimo gol nel 5-3 finale – avevamo di fronte il miglior attacco del campionato ma siamo stati bravi ad arginare il loro potenziale pur concedendo qualche occasione di troppo. E’ stata una sfida tra due formazioni che si sono affrontate a viso aperto alla ricerca del bottino pieno, a fare la differenza è stata ancora una volta la “zona Città di Sestu” e la voglia, da parte nostra, di non mollare mai”. Dare continuità ai risultati e agganciare il podio per i playoff, obiettivi perseguibili dai sestesi sin da subito se dovessero ottenere un risultato positivo contro il Bubi Merano nel match del PalaDante. Il condizionale è d’obbligo perché la compagine allenata da Roberto Vanin renderà visita ai ragazzi di Mario Mura con il morale alto dato dal pareggio d’oro ottenuto contro il Mantova, un risultato che conferma il buon momento di forma degli altoatesini e che lascia presagire un impegno tutt’altro che semplice per i campidanesi: “Sarà un vero e proprio banco di prova – dichiara l’estremo difensore ex Cagliari 2000 – Affronteremo un avversario agguerrito che vuole allungare sulle dirette concorrenti per i playout. La sconfitta per 2-1 nel girone d’andata ci dovrà essere da stimolo per disputare una gara soddisfacente, dobbiamo dimostrare di avere più fame di loro, cercare di essere il più possibile cinici e sfruttare il fattore campo facendo leva sull’appoggio del nostro pubblico”. Arrivato in punta di piedi, Roberto Etzi si è guadagnato la fiducia di tutto l’ambiente a suon di buone prestazioni, quando è stato chiamato in causa, ha vissuto l’avvicendamento tra i due portieri senza scomporsi e la scorsa settimana ha impreziosito la sua ottima performance con il primo gol in Serie A2. Fino a questo momento si può dare un giudizio positivo alla stagione ma il campionato non è ancora terminato ed il portiere rossoblu vuole togliersi altre soddisfazioni: “Per ora mi ritengo soddisfatto di come sta procedendo l’annata, ci siamo ripresi la posizione che meritiamo anche grazie ad alcune imprese clamorose come i pareggi di Asti e Padova, risultati che mi hanno fatto credere ancora di più nella forza di questo bellissimo gruppo. Mi è mancato tanto il campo ma ora che avrò qualche occasione dovrò farmi trovare pronto per dare una mano alla squadra a raggiungere gli obiettivi prefissati”. La sfida tra Città di Sestu e Bubi Merano andrà in scena sabato 16 marzo con fischio d'inizio fissato per le ore 16.00 presso il PalaDante di Sestu (CA) e gli arbitri designati sono Maurizio Luigi Schito della sezione di Milano, Andrea Di Vito della sezione de L’Aquila coadiuvati al cronometro da Stefano Pani della sezione di Oristano. La gara verrà ripresa dalle telecamere di "Directa Sport" e sarà visibile nelle ore successive su www.directasport.it e sul canale Youtube della Web TV.
 
Mattia Bullita
Agenzia Uffici Stampa DirectaSport 




Pubblicità