skin adv

Italservice, massima punizione: l'amaro in bocca per un'altra finale persa

 25/03/2019 Letto 437 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Pietro Santercole
Società:    PESARO





Pesaro ha sognato per 37' di alzare quel trofeo che da giorni brillava a bordo campo in questa Final Eight, ma alla fine la Coppa Italia finisce nelle mani dei soliti noti, l'Acqua & Sapone che già l'aveva conquistata un anno fa al Pala Pizza e che, con questa, la mette per la terza volta in bacheca.
 
PARTITA STRAORDINARIA Resta l'amaro in bocca perché la squadra di Colini gioca una partita straordinaria per intensità, attenzione e tenacia. Più volte sfiora il gol, con Marcelinho e Borruto, ancora una volta i più pungenti e pericolosi dell'attacco biancorosso. Mammarella, però, è impenetrabile e alla fine verrà anche premiato dalla Divisione. Lo avrebbe meritato anche Miarelli un premio: più volte ha salvato il risultato con parate eccellenti, ma a 2'53'' dal gong a tradirlo è una finta di Lukaian sulla punizione affibbiata dagli arbitri per un fallo di Tonidandel sul quale a lungo hanno protestato Colini e il suo staff. La Pantera Nera corre incontro alla palla ma non la colpisce e da dietro arriva velenoso il tiro di Cuzzolino che trafigge la porta pesarese. Il cronometro scorre inesorabile verso la fine, c'è ancora il tempo di un brivido con un palo colpito da Honorio, ma la fortuna non è decisamente con l'Italservice. Peccato per gli oltre 300 tifosi saliti da Pesaro con tre pullman e tante auto: uno slancio che avrebbe meritato un altro finale. Ma si esce a testa alta e questo conta, in vista dei playoff.
 
ITALSERVICE PESARO-ACQUA&SAPONE UNIGROSS 0-1 (0-0 p.t.)
ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Caputo, Honorio, Taborda, Marcelinho, Del Grosso, Tonidandel, Fortini, Borruto, Canal, Polidori, Mateus, Borea, Guennounna. All. Colini. 
ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Mammarella, Lima, Cuzzolino, Murilo, Lukaian, Ercolessi, Iervolino, Marrazzo, Calderolli, De Oliveira, Coco, Jonas, Fiuza, Casassa. All. Perez.
MARCATORI:17’10” s.t. Cuzzolino (A)
AMMONITI: Marcelinho (P), Taborda (P), De Oliveira (A), Borruto (P)
ARBITRI: Alessandro Malfer (Rovereto), Dario Pezzuto (Lecce), Lorenzo Cursi (Jesi) CRONO: Dario Di Nicola (Pescara)
 
Ufficio stampa Italservice



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità