skin adv

Playout da brividi a Fondi: Il C. Fontana piega 4-3 la Fidaleo e blinda la salvezza

 07/04/2019 Letto 673 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Luca Venditti
Società:    VARIE





Una partita drammatica, una sceneggiatura da thriller e tanti momenti sliding doors, molti dei quali passati attraverso i dischetti del tiro libero. E, al di là di tutto questo, una sfida di grande futsal con vincitori e sconfitti. Le due formazioni chiamate al duello salvezza del girone A di Serie C1, Fidaleo Fondi e Real Castel Fontana, regalano un playout da brividi ai numerosi spettatori giunti al palazzetto fondano. Un match infinito, terminato sul 2-2 ai tempi regolamentari e proseguito all’extra-time, dove la Fidaleo aveva a disposizione 2 risultati su 3 (per il miglior piazzamento in campionato) per portare a casa l’obiettivo. Ma il lieto fine è arrivato per il Real Castel Fontana, che ha blindato la salvezza sul 4-3, resistendo ad un finale infuocato e di grande orgoglio di un mai domo Fondi.
 

PRIMO TEMPO – Partenza sugli scudi del Fondi, che trova subito l’1-0 con la splendida volè di Roberto Fratini, liberatosi in profondità sugli sviluppi della centrata inziale: doccia gelata per il Castel Fontana sotto nel punteggio dopo appena 10 secondi. La reazione rossonera è timida e ancora R. Fratini al 4’ minuto spaventa i marinesi, fallendo a tu per tu con Mioli. Il primo segnale di vita del Castel Fontana arriva con Sellati, che colpisce palo (il primo di una lunga serie per la formazione di Schicchi) e sblocca la sua squadra dal torpore iniziale. I ritmi si intensificano e la partita riserva occasioni pericolose da entrambi i lati. Nella seconda metà cresce il rendimento del Castel Fontana, che spaventa gli avversari con l’ottima triangolazione Conti-Panci-Conti, ma Coppolella è reattivo e chiude la strada all’1-1. Rossoneri a trazione anteriore nel finale di primo tempo, ma Emanuele Fratini e compagni tengono in mano le redini dell’incontro senza eccessive difficoltà e contemporaneamente si fanno vivi dalle parti di Mioli. Squadre all’intervallo sull’1-0 di marca Fidaleo.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo. Il Castel Fontana prova a pareggiarla e l’atteggiamento offensivo ripaga al 4’: Aiuti riceve centralmente, sposta la palla sul mancino e infila alle spalle del portiere avversario per l’1-1. Il Fondi prova la replica immediata, ma Mioli vola e dice di no al potente destro dalla distanza di R. Fratini, destinato sotto al sette. Sale l’intensità del match. Il Castel Fontana non si accontenta del pareggio e continua a macinare gioco, applicando un baricentro molto alto. Lama a doppio taglio per i rossoneri, che prestano il fianco a numerose transizioni veloci e su una di queste, dopo tante opportunità cestinate, la Fidaleo trova il nuovo vantaggio con Di Rollo, al minuto 14. Il momento è propizio per assestare il colpo del k.o., ma il Fondi spreca e Mioli tiene in vita il Castel Fontana, che con la forza della disperazione trova il 2-2 a 3’47’’ dal termine, con il destro potente di Priori dal limite che finisce sotto la traversa. Ma il finale riserva ancora emozioni: prima il Fondi fallisce un clamoroso 2 contro 0 per il 3-2, poi Conti si guadagna tiro libero per marinesi. Dal dischetto va lo stesso Conti, ma la traversa salva la Fidaleo. A 55’’ dal termine ancora un legno del Castel Fontana con Aiuti e a tempo scaduto l’occasione della stagione: la terna arbitrale concede un nuovo tiro libero ai rossoneri. Attimi di enorme tensione all’interno del palasport: dal dischetto va Priori, ma Mongelli para e congela il risultato sul 2-2. Si va ai supplementari.

TEMPI SUPPLEMENTARI – All’inizio del primo extra-time, è la squadra di Schicchi a beneficiare dei legni: il palo nega al Fondi il nuovo vantaggio dopo un minuto di gioco. Anche i marinesi terminano i bonus di falli, ma nel frattempo, allo scoccare del 3’, guadagnano un altro tiro libero. Montagnolo si incarica della battuta e con il suo mancino rasoterra porta i suoi per la prima volta in avanti nel punteggio: 3-2. Subito Emanuele Fratini portiere di movimento per il Fondi, ma il primo tentativo non va a buon fine. Anzi, tutt’altro. Perché Mioli blocca il pallone, disegna la parabola perfetta dalla propria area e gonfia la rete dalla porta opposta per il 4-2. Il Fondi è alle corde ed Insiste con il 5 contro 4 e sul finale del primo extra-time la riapre con R. Fratini. Dopo pochi istanti c’è un altro momento chiave del match. Il tiro libero stavolta è assegnato alla Fidaleo: Roberto Fratini sfida Mioli dai 10 metri e ad avere la meglio è il portiere rossonero. Il secondo tempo supplementare ricomincia sul 4-3, con il portiere di movimento del Fondi e ancora una volta i pali a rendersi protagonisti: prima con quello colpito da Conti, cui segue quello di R. Fratini, che porta il Fondi ad un centimetro dal 4-4. A metà secondo tempo c’è l’ennesimo momento sliding doors di questo infinito duello: i direttori di gara assegnano un altro tiro libero al Fondi. Attimi di fiato sospeso, un gol sarebbe quasi una sentenza per il Castel Fontana e un’ipoteca sulla salvezza dei padroni di casa. Ma la sorte premia i rossoneri, perché Fratini manda a lato. Nel finale le proteste furiose del Fondi per un altro tiro libero non concesso dalla terna arbitrale e spazio per un altro grande intervento di Mioli, sugli ultimi tentativi disperati del Fondi. Infine, il suono della sirena, che sancisce la retrocessione della Fidaleo e innesca l’esplosione di gioia del Castel Fontana, che c’entra l’impresa con il 4-3 finale.
 

FIDALEO FONDI-REAL CASTEL FONTANA 3-4 d.t.s. (1-0 p.t., 2-2 s.t., 3-4 p.t.s.)
FIDALEO FONDI: Coppolella, E. Fratini, Lauretti, R. Fratini, Pannozzo, Mongelli, Di Rollo, Teseo, Pestillo, L’Amante, Bicaku, Annunziata.

REAL CASTEL FONTANA: Mioli, Montagnolo, Cavallo, Sellati, Aiuti, Buzi, Priori, Conti, Salzano, Carosi, Panci, Abdelmoughit. All: Schicchi

MARCATORI: 0’10’’ p.t. R. Fratini (FF), 3’26’’ s.t. Aiuti (CF), 14’04’’ Di Rollo (FF), 16’13’’ Priori (CF), 2’51’’ p.t.s. Montagnolo (CF), 3’16’’ Mioli (CF), 4’05’’ R. Fratini (FF)

AMMONITI: Aiuti (CF), Pestillo (FF), Conti (CF)
 

Luca Venditti





Pubblicità