skin adv

L'Olimpus Roma e i suoi fratelli: coi Pizzoli si "vede" la salvezza diretta

 15/04/2019 Letto 175 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    OLIMPUS





Dopo la sconfitta in trasferta contro la Roma, un'altra diretta concorrente per la salvezza, l'Olimpus doveva a tutti i costi rialzare la testa. Nonostante l'assenza di Federico Di Eugenio causa squalifica, la formazione di mister Caropreso ha ritrovato la strada della vittoria contro un'altra pretendente alla conferma in A2, il Prato. al PalaOlgiata di Roma la gara di recupero della diciannovesima giornata di campionato finisce 6-5 a favore della formazione blues, spinta dalla premiata ditta Pizzoli. I gemelli Luca e Andrea mettono a segno ben quattro delle sei reti realizzate dalla compagine di Roma nord.
 
LA PARTITA Nei minuti iniziali la formazione di casa ci prova con Luca Pizzoli e Renan, le cui conclusioni dalla distanza non sorprendono Buti. Dall'altro lato del campo, Ducci respinge una conclusione di Solazzo da posizione favorevole. A 7'10'' l'estremo difensore dell'Olimpus dice no ad una conclusione di Berti, il tap-in di Scarinci arriva però puntuale e il Prato passa in vantaggio (0-1). La formazione toscana prova a raddoppiare ma Ducci compie un autentico miracolo su Benlamrabet. A 13'59'' arriva il tanto sospirato pari con Luca Pizzoli, bravo a torvare il corridoio giusto per trafiggere Buti (1-1). Dopo un'altra respinta di Ducci su tiro dalla distanza di Berti, l'Olimpus trova la rete del vantaggio. A 1'03'' dal termine del primo tempo, Andrea Pizzoli approfitta di uno svarione difensivo degli avversari e deposita in rete la palla del 2-1. In apertura di ripresa uno-due del Prato che passa in vantaggio con una doppietta di Berti, due reti nel giro di 150'' (2-3). Dopo il fallo in area di Everton su Andrea Pizzoli, non redarguito dal direttore di gara, l'Olimpus reagisce e trova la strada del pari: all'8' Ducci rilancia lungo, colpo di testa di Andrea Pizzoli che spiazza Laino ed è 3-3. Dopo quattro minuti, Alessio Di Eugenio pesca dal cilindro il colpo da biliardo e cala il poker 4-3. Il Prato schiera il portiere di movimento ma gli equilibri del match non cambiano. Ferreira calcia da buona posizione ma Ducci prima para, poi calcia diretto verso la porta avversaria centrando l'incrocio dei pali. A 15'09'' Luca Pizzoli porta a cinque le marcature per l'Olimpus (5-3). 40'' dopo viene espulso Laino per una parata con le mani fuori dall'area di rigore; la punizione di Renan non lascia scampo al rientrato Buti (6-3). Nel finale reazione del Prato che da a segno nel giro di due minuti con una doppietta di Ferreira: gara riaperta sul 6-5. A garantire la vittoria all'Olimpus ci pensa Ducci che nel finale, con due parate-capolavoro, dice no prima a Eduardo e poi a Berti.
 
LA SITUAZIONE L'Olimpus vince per 6-5 e supera il Prato, oltre che sul campo, in classifica scavalcandolo e portandosi a +1 dalla zona play out. Venerdì prossimo per la formazione blues un'altro scontro diretto, quello in casa contro il già retrocesso Grosseto. Per l'occasione la formazione di mister Caropreso recupererà il suo capitano, Federico Di Eugenio.
 
Ufficio Stampa Olimpus Roma




Pubblicità