skin adv

Reggio Emilia e i suoi cugini. Gli Halitjaha: "In pochi hanno un gruppo come il nostro"

 30/04/2019 Letto 266 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    OR REGGIO EMILIA





Assieme al fratello Arbnor, giovanissimo classe 2001 già in orbita prima squadra in più occasioni, e al cugino Fation, è stato uno dei grandi protagonisti della storica promozione in serie A2 dell'OR Reggio Emilia C5.
 
VALTIN Halitjaha riassume così la stagione del team granata, conclusasi con il successo nel derby contro Bagnolo: “Si è formato un gruppo giovane e con ambizione, che ha avuto sempre voglia di allenarsi e migliorare, con una compattezza cresciuta giorno dopo giorno. Ad un certo punto, abbiamo capito che potevamo davvero farcela e non abbiamo lasciato nulla al caso. Il derby? Quando vinci il campionato con due turni d'anticipo non è facile mantenere la concentrazione, ma una volta che ci siamo centrati nel corso della gara, l'abbiamo comunque portata a casa”.
 
FATION Halitjaha, nonostante qualche problema fisico, è stato anch'egli elemento utilissimo nello scacchiere di mister Margini: “L'obiettivo era quello, inutile negarlo, ma provare la sensazione di una promozione in serie A2 è stato qualcosa di unico. Sono contento a livello personale e per tutto il gruppo di persone che ha fatto parte di questo team, dai ragazzi allo staff e tutta la dirigenza”. Nel derby vinto con Bagnolo ha avuto minuti importanti, come anche in altre occasioni nel corso della stagione, un altro giovanissimo del gruppo granata, Domenico Avino: “Siamo stati un po' molli in avvio, ma ognuno della squadra ha contribuito a ribaltare la partita ed è bello aver chiuso vincendo il derby. Ne sono convinto, poche società possono vantare un gruppo come il nostro, a livello di compattezza è stato qualcosa di eccezionale e tutto ciò è stato fondamentale per cogliere la promozione".
 
Ufficio stampa OR Reggio Emilia



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità