skin adv

Tiki Taka - Lazio, Belgio e Cogianco trionfano nelle categorie Under 14, 16 e 18

 10/07/2016 Letto 1156 volte

Categoria:    Tornei
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    TIKI TAKA FUTSAL CUP





Pomeriggio altrettanto denso di emozioni, come la mattinata di finali dei più piccoli. A laurearsi campioni sono la S.S. Lazio con l’U14, la selezione belga con gli Allievi e la Cogianco nell’U18.

UNDER 14. Lazio e Mouscron si contendono il primo titolo pomeridiano. Partono bene i romani, con Landi che sblocca subito la partita. Il primo tempo si chiude con la Lazio sempre avanti di una sola rete, ma ad inizio ripresa Bielosouv insacca la rete del raddoppio; i diavoli rossi non ci stanno a rintuzzano subito l’allungo con la rete di Vincenzo Morando. I belgi prendono coraggio e a pochi minuti dalla fine piazzano un micidiale uno-due che ribalta la situazione: doppietta di Ala e remuntada completata. La vittoria sempre ormai in pugno, ma la Lazio reagisce da grande squadra, trovando una rimonta pazzesca: Cinti fa 3-3, mentre Giulio Capponi diventa l’eroe della partita grazie a un gol allo scadere che vale il titolo Under 14.

UNDER 16. Tra Lazio e Selezione belga va in scena un primo tempo molto equilibrato che si accende e si sblocca solo negli ultimi minuti, quando il solito Van Malderghem porta in vantaggio i suoi. La ripresa regala subito emozioni: Van Malderghem fa doppietta, ma la formazione di Reali accorcia immediatamente le distanze con Fioretti, dimezzando lo svantaggio. La Lazio insiste, ma deve fare i conti con un po’ di sfortuna e troppa imprecisione, come dimostrano i due tiri liberi sbagliati da Fioretti e Afilani. Dai gol sbagliati dai biancocelesti si passa alla tripletta di Van Malderghem, rete che chiude l’incontro e regala il successo ai belgi.

UNDER 18. Nell’ultima gara della giornata, la Cioli Cogianco sblocca subito il risultato con il suo uomo più rappresentativo: Michele Raubo. I ragazzi di De Bella non si accontentano e trovano anche il raddoppio di Genovesi: cinici in avanti e perfetti in difesa, considerando anche il portiere di movimento utilizzato per quasi tutto il primo tempo dal Mouscron. È una finale senza storia ed inoltre, il Mouscron perde prima Plé e poi Benslama per espulsione. I genzanesi sfruttano alla perfezione la situazione in entrambe le volte e chiudono i conti con un secco 5-0.

UNDER 14
MVP: Rafael Redivo (Mouscron)
Capocannoniere: Fabio Follo (Lazio Calcetto)
Miglior portiere: Andrea Di Stefano (S.S. Lazio)

UNDER 16
MVP: Marvin Ghislandi (Belgio)
Capocannoniere: Yanich Van Malderghem (Belgio)
Miglior portiere: Massimiliano Ciarrocchi (S.S. Lazio )

UNDER 18
MVP: Michele Raubo (Cioli Cogianco)
Capocannoniere: Giovanni Bertolini (Cioli Cogianco)
Miglior portiere: Matteo Achiolas (Mouscron)




COPIA SNIPPET DI CODICE