skin adv

Capolavoro Atletico 2000, Coccia: “Annata dura, ma successo meritato”

 11/05/2018 Letto 785 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Antonio Iozzo
Società:    ATLETICO 2000





Le vittorie più sofferte, spesso, sono anche quelle più belle. Lo sa bene l’Atletico 2000, che, dopo un emozionante duello con lo Stimigliano, è riuscito a vincere il girone di Rieti, conquistando la promozione in Serie C2.


“È stata un’annata molto difficile, probabilmente la più difficile da quando alleno - confessa Vincenzo Coccia -. Purtroppo, il girone di Rieti non è organizzato benissimo: tantissimi riposi, un numero dispari di squadre e via dicendo. Parliamo di un campionato che sarebbe potuto durare quattro-cinque mesi e, invece, si è protratto molto di più”. Con ovvie problematiche: “La cosa più dura è stata tenere unito il gruppo per tutto questo tempo - spiega il mister -. Le ultime tre gare, che poi hanno deciso il campionato, hanno richiesto un grosso sforzo sia fisico che mentale, dopo un cammino lungo e tortuoso e una stagione passata quasi interamente a inseguire”.


Mille problemi, ma anche un lieto fine: “Credo che il nostro successo sia più che meritato, anche perché abbiamo vinto entrambi gli scontri diretti con lo Stimigliano - sottolinea il tecnico -. Arrivare secondi, quindi, sarebbe stato un delitto”. Un trionfo, una dedica speciale: “A Giovanni Rao, preparatore dei portieri che ormai mi segue da anni”. È stata un’annata dura, ma ricca di emozioni: “La vittoria a Stimigliano ha rappresentato il momento chiave, perché lì abbiamo capito di potercela fare davvero”.


Il futuro è tutto da scrivere, ma Coccia ha già una certezza: “Emanuele Dragonetti è il presidente che ogni persona vorrebbe, quindi, a prescindere da tutto, lo seguirò. Speriamo di poter disputare una buona C2 insieme, d’altronde lui è molto ambizioso”. Potrebbe essere questo il motivo per cui i due vanno così d’accordo.


Antonio Iozzo