skin adv

Maritime, l'Under 19 vola in finale: "Adesso vogliamo lo scudetto"

 07/06/2018 Letto 263 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    MARITIME FUTSAL AUGUSTA





La vittoria conquistata sul campo dell’Olimpus Roma spalanca al Maritime Augusta le porte di una storica finale scudetto, un traguardo prestigioso per un​'​Under 19 che in questa stagione ha già issato al cielo la Coppa Italia di categoria. Parola ai protagonisti, in campo e non.


MARIO MANGANO - “Facciamo i complimenti alla squadra avversaria per il gioco espresso sia all’andata che al ritorno, grandissimi complimenti al loro mister che ha saputo mettere in campo una squadra che ci ha creato tantissimi problemi. Rivolgo sinceri complimenti anche ai nostri ragazzi, al nostro mister, allo staff tecnico, per come hanno superato uno scoglio assai difficile, contro una formazione rodata che ben si è comportata nel campionato di A2. Non era facile giocare contro una formazione ben messa in campo che si difende benissimo e che ci ha saputo mettere in difficoltà, forse sono state le due partite che nella stagione abbiamo sofferto di più. Un plauso ai nostri ragazzi che l’hanno saputo portare a casa, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche mentale e fisico, ora ci godiamo la vittoria e ci apprestiamo a disputare la finale, sperando di riuscire a vincerla”.


GAETANO CELLIZZA - “I ragazzi hanno approcciato la gara con una professionalità fuori dal comune, dimostrando di essere molto maturi rispetto all'età che hanno - afferma il dirigente accompagnatore dell'Under 19 -. Durante la gara hanno avuto nervi saldi, riuscendo a gestire situazioni molto complicate. Usando la testa e la loro tecnica hanno strameritato l'accesso alla prestigiosa e storica finale”.


LUCA ROSSI - “È stata una grande emozione aver aiutato la mia squadra in un momento molto difficile, a un minuto dalla fine; voglio precisare però che il gol (quello del 3-3) è il frutto del nostro allenamento, della nostra cura nei dettagli e dello scouting che Manolo fa ogni settimana, ogni partita. I miei cari sono venuti a vedere la partita, sono stato molto contento di vederli, non vedo l’ora di tornare da loro, ma non prima di aver aggiunto l’ennesimo obiettivo stagionale. Dopo la Coppa Italia di Serie A2, la promozione in serie A e la Coppa Italia Under 19, vogliamo vincere anche lo scudetto della stessa categoria. Ringrazio in fine la famiglia Maritime per avermi portato in questa società vincente e di farmi sentire sempre a casa”.


GIANCARLLO SELUCIO - È stata una gara molto combattuta e molto difficile. Loro hanno fatto una bella partita. Abbiamo fatto una bella partita anche noi, però abbiamo sbagliato molti gol e così abbiamo sofferto fino alla fine. Sono molto contento per il gol e per l’assist, ma non molto perché ho sbagliato il rigore. Ora dobbiamo pensare già alla finale: abbiamo lavorato tantissimo per conquistarla”.


CESAAR GUILHERME - “E’ stato difficile perché loro hanno cominciato la partita al 110%, sempre con una pressione forte e anche con tiri buoni. Grazie a Dio e agli allenatori dei portiere Gallon, che ha mi allenato in tutta questa stagione, ed Emerson, che ha fatto un lavoro spettacolare nei 3 anni precedenti prima di venire qua in Italia, ho fatto parate importanti. La testa e la concentrazione hanno fatto la differenza perché la palla, ad un certo punto, non voleva saperne di entrare. Il risultato era sul 3-2 per loro ma non era un risultato male perché bastava cercare un unico gol e lo abbiamo realizzato dopo tanti tentativi. Io mi aspettavo una gara così difficile com'è stata, perché con un solo gol di vantaggio nel calcio a 5 può succedere tutto, fino all'ultimo secondo”.


Ufficio Stampa Maritime Futsal Augusta




COPIA SNIPPET DI CODICE