skin adv

Blue Green, debutto amaro. Canarecci: "Squadra mentalmente bloccata"

 07/10/2018 Letto 393 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    BLUE GREEN





La prima tappa del campionato di Serie C2 per il Blue Green passa per il Circolo di Via Orio Vergani, ospiti del Laurentino Fonte Ostiense. Il quintetto Blues si è dovuto arrendere sul campo dei verde-oro di Di Rocco con risultato finale 5-0. Sconfitta pesante per i ragazzi di Canarecci, traditi forse fin troppo dal fattore emotivo, non entrati mai in partita nella prima frazione e con una timida reazione nella ripresa che di fatto non ha avuto effetto. La compagine ospite cede le armi davanti al grintoso Laurentino Fonte Ostiense che conferma il buon momento di forma.

"Non abbiamo giocato la partita". Con poche parole mister Canarecci riassume l'esito della prima di campionato. "Siamo scesi in campo senza la giusta cattiveria agonistica e ne abbiamo pagato le conseguenze; molto probabilmente ha influito molto il fattore psicologico e su questo sarà mia cura fare un confronto costruttivo con i ragazzi per capire meglio le dinamiche. Non è una questione di giocatori senior o Under, non ho visto gioco di squadra; ho notato un vero e proprio "blocco mentale" che non ci ha permesso di produrre gioco offensivo; una squadra spenta, poco reattiva, poi quando vedi che il migliore in campo è stato il portiere Olivieri, che ha contribuito a ridurre il passivo, ti rendi conto che c'è stato qualcosa non ha funzionato a dovere. Avrei voluto vedere i miei giocare in campo la partita, poi magari la perdevamo ugualmente, ma saremmo usciti dal campo diversamente. Anche le defezioni non hanno permesso di esprimerci al meglio; in settimana la preparazione non è stata proprio come volevamo, alcuni ragazzi hanno avuto problemi muscolari ed è stato necessario per loro uno stop. Forse paghiamo anche il dazio di avere in campo una squadra giovane, formata da molti ragazzi Under e che a lungo termine può dire la sua; già sapevano di andare incontro a questo tipo di discorsi, ma è  la realtà. Nonostante ciò, confermo che questa squadra nel tempo ha grandi margini e potenzialità di crescita. Abbiamo perso meritatamente con un punteggio largo, ciò ci fa capire che questo è un campionato difficile, un girone di ferro, ma dobbiamo andare avanti e continuare a lavorare. Complimenti al Laurentino Fonte Ostiense, ben messo in campo, tecnicamente preparato, con giocatori importanti che può fare un campionato di alta classifica; davvero complimenti. Ora mi aspetto una reazione già dal prossimo impegno casalingo contro l'Eur Massimo, altra squadra ostica: per me la squadra da battere nel nostro girone; mi aspetto di vedere una gara giocata per tutti i 60 minuti, una vera e propria reazione sul campo indipendentemente dal risultato finale, voglio vedere una squadra che combatte: serve una scossa"

Appuntamento, quindi, a Sabato 13 Ottobre per la seconda di campionato in casa di fronte al pubblico amico, arriva la compagine di mister Gimelli.


Ufficio Stampa Blue Green




COPIA SNIPPET DI CODICE