Categoria: Giovanili

Autore: Ufficio Stampa

Pubblicato il: 21/04/2017

Letto: 705 volte

Lido di Ostia, l'Under 21 esce a testa alta. Grassi: "Fatto il possibile"

Lido di Ostia, l'Under 21 esce a testa alta. Grassi:

Non solo le storiche soddisfazioni ottenute con la prima squadra, capace di stravincere il campionato di serie B e guadagnare il salto in serie A. Il Todis Lido di Ostia Futsal può essere orgoglioso anche della sua Under 21 che proprio ieri sera, dopo il 4-4 interno nei sedicesimi di finale dei play off scudetto contro la Cogianco, è stata costretta ad abbandonare la competizione, ma a testa altissima come conferma mister Maurizio Grassi.


GRASSI - «I ragazzi hanno fatto tutto ciò che era possibile: a quattro minuti dal termine vincevamo 4-1 grazie alle reti di Di Lecce e Francesco Barra e alla doppietta di Centi, abbiamo fallito una clamorosa opportunità per il 5-1 che avrebbe chiuso i conti e da lì è partita la rimonta degli ospiti che all’andata si erano imposti per 4-2. Ma sulla sfida di ritorno non ho nulla da rimproverare ai ragazzi, semmai qualche piccolo rimpianto rimane per la gara d’andata. Comunque nessuno avrebbe pronosticato che saremmo arrivati a un passo dagli ottavi di finale, quindi sono orgoglioso di tutti loro: è stata una stagione altamente positiva e voglio ringraziarli uno ad uno, in special modo chi come Camedda, Brescia e Maiali dovrà per forza di cosa uscire da questo gruppo per limiti di età. Non è semplice “sopportarmi” per un’intera stagione perché durante l’anno chiedo sempre al gruppo il massimo dell’impegno e una notevole intensità». Il lavoro di Grassi è stato notevole anche al di là dei risultati raggiunti. «Tanti ragazzi sono cresciuti in maniera esponenziale, sia tra quelli che sono arrivati quest’anno, sia tra coloro che già c’erano l’anno scorso. Più di qualcuno potrebbe essere inserito nel giro della prima squadra». Grassi, al quarto anno da allenatore del Todis Lido fi Ostia Futsal, parla brevemente del suo futuro. «Qui sto benissimo, ho uno splendido rapporto con i due presidenti e tutto lo staff dirigenziale, oltre che con il mister della prima squadra Roberto Matranga. Forse questo sarà l’ultimo mio anno da atleta (gioca col Grande Impero, ndr) in modo tale da concentrarmi esclusivamente sulla mia avventura da tecnico. Allenare una prima squadra? In futuro mi piacerebbe, ma ora ci godiamo un po’ di riposo e poi ripartiremo con ancora maggiore convinzione». Intanto sono iniziati gli incontri tra i vari esponenti dirigenziali di vertice del Todis Lido di Ostia Futsal: il club sta gettando le basi per la partecipazione al primo storico campionato di serie A2 e a breve inizieranno i colloqui con i giocatori della rosa che ha dominato il campionato di serie B.


Ufficio Stampa Lido di Ostia



ARTICOLI CORRELATI

Lido, provaci ancora piccola grande U21. "Ce la giocheremo anche con la Cioli Cogianco"

07/04/2017 LIDO DI OSTIA L'INTERVISTA - Un'ottima annata. Non ancora conclusa. Il Todis Lido di Ostia saluta la #SerieBFutsal contro il Ferentino, ...

Lido di Ostia, grossi Grassi intenti: "Under 21 nuova, ma con ragazzi interessanti"

13/10/2016 LIDO DI OSTIA L'INTERVISTA - Non solo prima squadra. Il Todis Lido di Ostia ha sempre un occhio di riguardo verso il settore giovanile e con ...

#Futsalmercato, sguardo al futuro: dall'Itex Honery arrivano due rinforzi

30/06/2016 LIDO DI OSTIA Il nuovo team manager del Lido di Ostia, Alessio Ferrara, ufficializza due innesti per la nuova under 21 nazionale.

Juniores Elite, Grassi ci crede: "La salvezza non è semplice, ma ci proveremo"

15/02/2016 LIDO DI OSTIA Il Lido di Ostia Futsal soffre assieme alla sua Juniores d’Elite. La squadra che da un mese e mezzo è stata affidata a ...