skin adv

Pordenone, vittoria e sorpasso in classifica: Asquini surclassa il Maccan nel derby

 10/02/2019 Letto 97 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    PORDENONE





Derby senza storia. Dominio assoluto dei neroverdi che in un Pala Prata tutto esaurito infliggono un sonoro 4-0 al Maccan Prata. Risultato che non ammette repliche e che porta la Martinel Pordenone al quinto posto solitario in classifica, scavalcando proprio la formazione giallonera.

LA GARA - Nonostante le assenze di Finato e Fabbro, e quella di Fanigliulo durante il riscaldamento, la gara è da subito in mano ai ragazzi di mister Asquini che dopo 32'' si portano in vantaggio con capitan Milanese, forte nel rubare palla dai piedi di Radiskovic ed infilare alle spalle di Marchesin. Passano appena 14'' ed ecco servito anche il raddoppio con Kamencic direttamente da calcio di punizione dal limite area. La reazione dei padroni di casa arriva al 3'36'' con una conclusione centrale di Vulikic che Vascellorespinge in allungo; poche, a dir la verità, le occasioni costruite dai gialloneri, neutralizzati da un pressing totale dei ramarri e dalle chiusure perfette della difesa neroverde. Al 14'22'' uscita decisiva di testa da parte di Vascello su Koren, pronto a respingere anche le conclusioni di Vulikic e Stendler dalla distanza, 4 minuti più tardi. Solo nel finale della prima frazione il Pordenone si chiude nella difensiva ed a 5'' dalla sirena Vascello compie un'altro miracolo, chiudendo con una zampata lo specco a Vulikic, a due passi dalla propria porta. Nella ripresa ci si aspetterebbe una reazione del Maccan Prata, ed invece il primo brivido è ancora neroverde con Milanese che dopo 58'' si fa pericoloso dalle parti di Marchesin. Il gol dell'ulteriore allungo dei ramarri arriva al 7'25'' con Perin che gonfia la rete dopo la respinta iniziale dell'estremo difensore giallonero su Grzelj. Una rete che spegne ulteriormente i padroni di casa, già senza grandi idee, e che provano a rialzarsi solo passata la metà del secondo tempo, con Vulikic come portiere di movimento, rischiando anche il gol sul rilancio di Vascello, che trova il palo. Maccan Prata che fa girare palla senza bucare la maglia difensiva neroverde, e quando riesce ad andare al tiro, impatta contro un Vascello insuperabile, come al minuto 17'54'' quando si prende gli applausi nell'intervento in area sul Nazionale Sloveno Koren. La ciliegina finale ce la mette, invece, un altro Sloveno, al 18'45'': Grzelj da porta a porta firma il definitivo 4-0. Al triplice fischio arriva l'esultanza dei tanti sostenitori neroverdi venuti al Pala Prata per questa sfida sempre ricca di emozioni. Oggi il derby torna a tingersi di nero e di verde, al termine di una grande prestazione collettiva, e rilanciando in campionato una Martinel Pordenone che sembra non volersi più fermare.

 

Ufficio Stampa Pordenone





Pubblicità