skin adv

Casalbertone, Rizzuti: “Il primo posto non è un peso, ma una responsabilità”

 14/02/2019 Letto 208 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Alessandro Pau
Società:    CASALBERTONE





Il Casalbertone continua la sua prodigiosa corsa verso la vittoria del campionato di Serie D: nulla è ancora deciso, ma gli attuali 9 punti di vantaggio sul Villalba (che ha però una partita in meno), danno fiducia e sicurezza alla squadra. Rizzuti spiega: “Sappiamo di dover tenere duro, ma siamo preparati”.

VIETATO FERMARSI – Il campionato di Serie D, Girone C, inizia a scivolare verso la sua parte finale: il Casalbertone ha un vantaggio notevole sulla diretta inseguitrice, il Villalba Ocres Moca, ma non può permettersi passi falsi. Dopo aver collezionato l’ennesima vittoria, imponendosi per 6-2 sull’Edilisa, la squadra si prepara ad affrontare il TLC nella gara di domani, valida per la quindicesima di campionato: “Con l’Edilisa abbiamo messo un altro piccolo tassello necessario per completare il puzzle finale - afferma Giorgio Rizzuti, secondo portiere del club, diventato titolare dopo l’infortunio di Geracitano -. Il TLC è un’ottima squadra, che sa stare bene in campo e, come tutte le squadre che affronteremo fino al termine della stagione, sappiamo che darà tutto, e noi dovremo sempre metterci qualcosa in più per avere la meglio”.

RESPONSABILITÀ – Giorgio Rizzuti non si fa sopraffare dalla pressione della prima posizione e spiega: “Non sentiamo nessun peso per essere primi: siamo i favoriti. Ci stiamo allenando intensamente da agosto, quindi se dovessi dire quanto questa squadra crede nella vittoria finale, direi che ci crede abbastanza. Sentiamo solo la responsabilità di dover portare a termine un compito che dura da mesi, ma non c’è nessuna pressione”. Infine, il portiere del Casalbertone chiude con un messaggio: “Ci tengo tantissimo a salutare il mio amico Rocco Brando che, per motivi personali, non potrà essere con noi nella prossima sfida”.


Alessandro Pau





Pubblicità