skin adv

Frassati Anagni, Ciafrei e la matricola terribile: “Possiamo impensierire chiunque”

 02/11/2018 Letto 158 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Marco Panunzi
Società:    FRASSATI ANAGNI





Non basta il turnover messo in campo dal Frassati Anagni nell’andata del secondo turno della Coppa Lazio di C2. Le Eagles di Aprilia hanno la meglio su Ciafrei e compagni: l’ex Forte Colleferro loda l’inizio della sua squadra e l’ambiente anagnino.

IL MATCH – “Mi trovo benissimo con ambiente e società, confermo la bontà della mia scelta. Conoscevo gran parte della squadra perché avevamo già giocato insieme, gli altri ragazzi anagnini li ho conosciuti adesso: bravi ragazzi e buonissimi giocatori”, il racconto di Simone Ciafrei, uno dei colpi più roboanti del mercato anagnino. Sbocciato al Prato Rinaldo in cadetteria, il classe ’91 ha vestito le casacche di Artena, Paliano e Città di Colleferro (maglia con la quale ha vinto un campionato di C2). Il sodalizio di Marinelli lo ha prelevato in estate dalla Forte Colleferro. “L’andata di Coppa per me è andata anche abbastanza bene: il mister ha fatto del turnover, ha lasciato spazio a chi ha giocato meno facendo riposare un pochino i senior. Il risultato ci può stare, al ritorno giocheremo la gara a viso aperto e proveremo a ribaltare il 4-2”.

CONDIZIONE – Se da una parte la Coppa regionale è amara, non si può dire lo stesso per quanto riguarda il campionato. Elio Manni conduce una matricola a disputare un campionato, per il momento, più che dignitoso, che vede gli anagnini essere ancora imbattuti (al pari di Palestrina, Ardea e Frosinone) e migliore difesa del torneo con 6 reti al passivo. “La squadra può fare un buonissimo campionato, giochiamo per vincere contro ogni avversario: certo, non abbiamo la forza per arrivare tra le prime ma possiamo impensierire chiunque”, la determinazione di Simone, determinazione basata su prove oggettive che testimoniano il valore del roster anagnino. Una su tutte, essere stati l’unica squadra finora ad aver rallentato il Palestrina capolista. Ma Ciafrei non dimentica il realismo, non si esalta eccessivamente. “Buono l’inizio ma la stagione è lunga. Buone le nostre prove, pur avendo una rosa non troppo ampia soprattutto per quanto riguarda gli Under. Ma sicuramente non ci tiriamo indietro e cercheremo di fare del nostro meglio”.


Marco Panunzi