skin adv

Laurentino, in Coppa torna il sorriso. Di Nardi: "Bravi a riscattarci subito"

 05/12/2018 Letto 137 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Redazione
Società:    LAURENTINO FONTE OSTIENSE 80





Sabato è arrivata la prima sconfitta in Serie C2 per il Laurentino, che ha perso 6-2 nel big match in casa del Real Fiumicino. Alessandro Di Nardi e compagni, in ogni caso, sono tornati subito a gioire grazie alla vittoria per 4-3 di martedì sera contro il Santa Gemma, che è valsa il passaggio del turno in Coppa Lazio.

SCONFITTA - Di Nardi, al suo secondo anno in società, è rimasto sorpreso dell’ottimo inizio di stagione della squadra: “Siamo alla nostra stagione d'esordio in questa categoria e mi aspettavo un inizio positivo, ma non così concreto”. Nell’ultima giornata, però, il Laurentino è tornato a casa a mani vuote: “Abbiamo concluso in vantaggio la prima frazione, ma nel secondo tempo siamo calati di agonismo e di concentrazione. Il Fiumicino è una buonissima squadra, ne ha saputo approfittare e gli va dato merito”. Il gruppo, alla ripresa degli allenamenti, ha chiarito gli errori commessi e ha voltato pagina: “Ci siamo radunati tutti, abbiamo discusso sugli aspetti da migliorare per non commettere più determinati sbagli”.

REAZIONE - Il Laurentino che ha saputo reagire al meglio, andandosi a prendere la qualificazione nel secondo turno di Coppa Lazio: “Dovevamo riscattarci e lo abbiamo fatto, vincendo contro il Santa Gemma. Abbiamo conquistato una partita non semplice di fronte a un avversario che ci aveva messo in difficoltà anche nel match d'andata, che era terminato in parità”.

SANTA MARINELLA - Il prossimo impegno in campionato del Laurentino sarà in casa contro il Santa Marinella. Per Di Nardi è una partita da non prendere sotto gamba, dato il buon momento di forma dei tirrenici: “Nelle ultime tre partite giocate hanno conquistato sette punti. Sono una squadra in salute, che verrà sul nostro campo per portare a casa almeno un punto. Noi dovremo essere pazienti e confermare la cattiveria agonistica che ci ha permesso di arrivare ai vertici del girone”.


Federico Pucci




COPIA SNIPPET DI CODICE