skin adv

Palestrina, dopo la gioia in Coppa c’è il Supino. Fazi: “Giochiamo come sappiamo”

 07/12/2018 Letto 126 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Marco Panunzi
Società:    SPORTING CLUB PALESTRINA





Il ritorno del secondo turno di Coppa Lazio è persino più dolce dell’andata per il sodalizio prenestino. Simone Fazi e compagni superano lo Sport Coutry Club con un complessivo di 13-6, accedendo agli ottavi di finale della competizione. Il portiere è fiducioso sulle potenzialità del roster per il prosieguo in Coppa.

OTTAVI DI FINALE – “L’andata è stata un po’ più difficile rispetto al ritorno, in quell’occasione avevamo mezza squadra ai box. La gara di martedì è stata più facile, coi rientri importanti del mercato”, il pensiero dell’estremo difensore prenestino, che allude ai ritorni di Cicerchia e Chiapparelli (entrambi tornano alla base dopo un periodo al Frassati Anagni). Heracles, Ardea, Grande Impero, Laurentino sono solo alcune delle 12 squadre che, insieme al Palestrina, hanno già ottenuto il pass per gli ottavi di finale, al netto delle gare ancora da disputarsi. “Sono sicuro che possiamo andare fino in fondo in questa competizione”, il parere di Simone, al terzo anno tra i pali del Palestrina.

CAMPIONATO – Con la chiusura del secondo turno della Coppa regionale, i roster della Serie C2 laziale si rituffano nel campionato. La distanza tra il gruppo di testa e il centro classifica non è eccessiva ma neanche trascurabile: in più, la decima giornata vede confrontarsi molte squadre in situazioni analoghe di graduatoria. “Quest’anno è un campionato molto tosto, nel nostro girone tutte le squadre possono operare sorpassi importanti. Per due motivi: sia perché ci sono pochi punti tra l’una e l’altra nella zona alta e sia perché anche a metà classifica ci può stare il salto di qualità”, l’opinione di Fazi. Il Palestrina, domani, si confronterà col Supino, da più parti indicato come squadra ostica: i prenestini sono sopra di un punto rispetto alla Polisportiva, poiché quest’ultima deve ancora recuperare il suo match col Frosinone. “Sicuramente sarà una partita molto difficile. Però sono sicuro della mia squadra. Se giochiamo come sappiamo, portiamo a casa i 3 punti: bisogna essere gruppo e aggredire sportivamente l’avversario”.


Marco Panunzi




COPIA SNIPPET DI CODICE