skin adv

TCL Move Up, Romano torna al gol dopo 544 giorni: "Qualcosa è rimasto"

 31/10/2018 Letto 166 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    TCL MOVE UP





L’ultima sua esultanza era datata 30 aprile 2017. Poi l’infortunio, la lunga convalescenza, la lontananza dai campi. Dopo un anno e mezzo passato a guardare i suoi compagni dagli spalti, Francesco Romano ritrova il gol: un segnale benaugurante, sia per il pivot che per il roster arancionero.

RITORNO AL GOL – Una serata da ricordare, malgrado il risultato. Un momento da ritagliare e conservare tra i ricordi più significativi. Tra i momenti che possono rilanciare un calcettista. “L’emozione ovviamente è stata forte ma l’ho tenuta dentro: in quel momento dovevo pensare alla partita e alla rimonta che stavamo tentando di realizzare. È sicuramente un buon segnale, nel senso che a distanza di un anno e mezzo qualcosa di buono è rimasto, ma la strada da fare è ancora lunga per tornare a giocare bene e con i giusti ritmi”, l’emozione di Francesco Romano, tornato al gol nella sconfitta interna della TCL Move Up contro il Villalba. E lo ha fatto 544 giorni dopo il suo infortunio alla caviglia, guaio fisico che lo ha tenuto ai box dal 30 aprile 2017 fino ad un mese fa. Quel giorno realizzò una doppietta con la maglia dell’Atletico Marrana, impegnato in un torneo del CSI. “Riguardo alla gara, non credo sia tutta da buttare anche se abbiamo giocato male rispetto alla prima partita. Ho visto cose positive, ad esempio il portiere di movimento, a mio parere andato discretamente. Qualche dettaglio è da rivedere ma siamo a buon punto, considerando che come squadra giochiamo insieme da meno di 2 mesi”.

ORIZZONTE – La Serie D che va in scena il venerdì si ferma per il ponte di Ognissanti, sosta che è una boccata d’ossigeno per il roster arancionero per sistemare eventuali imprecisioni. Il pivot classe ’94 trova un sottile filo rosso da seguire, traccia una sua ideale rotta per questo riposo. “Lavorerei sul possesso palla e sulle finalizzazioni, dobbiamo essere più cinici sotto porta e non sprecare occasioni come nell’ultima partita. In generale credo che la sosta possa aiutare la squadra a fare un punto su queste due partite e ad approfondire e rivedere gli errori commessi in entrambe”. Al ritorno in campo i ragazzi di Bartoli faranno visita al Casalbertone nella cornice del PalaLevante, unica gara al coperto del girone peraltro contro una delle più serie pretendenti alla promozione in C2. Con una consapevolezza in più: il reparto offensivo può fare finalmente affidamento su Francesco Romano.


Ufficio Stampa TCL Move Up




COPIA SNIPPET DI CODICE