skin adv

TCL, il finale in D è amaro. Papa e soci verso il Provincia di Roma

 05/05/2019 Letto 304 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    TCL MOVE UP





Si chiude la Serie D con una buona dose di amarezza ma si riparte quasi subito. La TCL Move Up parte bene ma poi capitola contro la Femminile Lazio: Cavinato all’ultima sul campo (quasi sicura la sua conferma nelle vesti di dirigente in futuro), Verga chiude con una doppietta. Ma archiviato il torneo è immediatamente tempo di nuove sfide: la squadra infatti parteciperà al Provincia di Roma.

FEMMINILE LAZIO – Finisce a via del Baiardo la prima Serie D arancionera. Non va nel migliore dei modi al circolo La Mirage per i ragazzi di Bartoli: il tecnico sfrutta l’occasione per dare maggiore minutaggio agli atleti meno utilizzati negli altri impegni, ma molti errori nei momenti topici costringono alla resa il sodalizio dei Latini. All’inizio tutto lascia presagire che sarà una gara come tutte le altre. Cavinato, capitano di serata alla sua ultima gara, e compagni studiano gli avversari e sembrano prendere bene le misure, soprattutto al 5’ quando Di Massa centra la rete; non è che l’inizio, invece, di una fase centrale dei 60’ complessivi che vedrà completamente ribaltarsi il risultato. Prima dell’intervallo la Femminile Lazio segnerà 5 reti, ipotecando quasi completamente, per quello che mostra il campo, il successo finale: indecisioni collettive e individuali, scelte sbagliate e un pizzico di sfortuna fanno sì che al 20’ del secondo tempo i padroni di casa si portino sul 6-1. Bartoli tenta il tutto per tutto col portiere di movimento, cercando di spostare l’inerzia della gara: la scelta audace ripaga, Verga segna la sua doppietta personale e Romano porta i suoi a 2 reti di svantaggio (6-4). Nei minuti di recupero gli arancioneri cercano spasmodicamente almeno di agguantare il pari, concentrandosi unicamente sull’assedio dell’area avversaria. È in questi frangenti che la Femminile Lazio dilaga ancora, trovando due reti addirittura dalla sua area di rigore approfittando della porta sguarnita. La serata si chiude sul 9-4, risultato che lascia il sodalizio dei Latini all’8° posto finale nel girone C.

FUTURO – Per un torneo che si chiude ce n’è un altro che si apre. Il cantiere aperto di via di Centocelle si misurerà infatti nel torneo Provincia di Roma, quest’anno in scena in tre impianti diversi. La competizione, ormai un classico sulla scena romana, sarà l’opportunità per studiare gli innesti del futuro, mirati a colmare quel gap dalle prime posizioni visto nell’arco della stagione. Bartoli e i suoi inizieranno le loro fatiche il 16 maggio, disputando le loro gare il giovedì sera al circolo Arca di via degli Angeli: fatiche propedeutiche a quelle che verranno nell’annata 2019/2020.


Ufficio Stampa TCL Move Up





Pubblicità