skin adv

Fantecele e un bel sospiro di sollievo: la Feldi fatica, ma regola il 360GG Monastir

 24/09/2022 Letto 336 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FELDI EBOLI





Buona la prima per la Feldi Eboli che si impone per 4-2 nella prima giornata della Serie A New Energy nel match disputato al Palasele contro i sardi del 360 GG Monastir, raccogliendo i primi tre punti della stagione. Una partita equilibrata con gli avversari che hanno venduto cara la pelle fino all’ultimo secondo, volendo ben figurare da neo promossa in casa dei vice-campioni d’Italia e riuscendo nell’intento di tenere la gara viva fino agli ultimi secondi.

INIZIO COL BRIVIDO – Dal Cin, Venancio, Vavà, Fantecele, Luizinho è il primo quintetto con cui il tecnico Salvo Samperi apre la stagione dei rossoblù, in un Palasele gremito e festante. Timm, Murga, Dani Chino, Moura, Quintairos le scelte di mister Podda per la prima storica in Serie A dei sardi, con due vecchie conoscenze delle volpi (Moura e Chino) in campo dal primo minuto. Che non sarebbe stata una passeggiata per le foxes si è intuito sin dai primi minuti quando gli ospiti passano in vantaggio con una rete del portiere Timm che si lancia in avanti e riesce a battere il collega di reparto Dalcin, gelando il Palasele. La Feldi Eboli però non si disunisce e dopo poco trova il pareggio con uno degli idoli di casa, il canterano Vincenzo Caponigro che salta un uomo e con un tiro potentissimo porta il risultato in parità. A 7 minuti dal termine della prima frazione grande occasione per Luizinho che salta tutti, portiere compreso, ma il suo tentativo viene fermato sulla linea. Il brasiliano è ispirato e ci prova in più di un’occasione fino al termine del primo tempo, trovando sempre Timm o un difensore avversario sulla sua strada.

QUALITA’ – Nel secondo tempo la gara scorre sulla falsa riga della prima metà con i sardi ostici che si oppongo ai reiterati assalti delle volpi. La partita si stappa definitivamente al minuto 11 della ripresa, quando è Luizinho a trovare il guizzo per il 2-1. Passano pochi minuti e la Feldi Eboli si porta sul doppio vantaggio mandando in gol anche il proprio portiere e nuovo capitano, Carlos Dalcin, che con un tiro rasoterra dalla distanza restituisce il favore al collega di reparto, è 3-1. Gli ospiti ricorrono inevitabilmente al portiere di movimento e riescono a trovare il gol che accorcia le distanze con l’ex Dani Chino. Nella foga di recuperare il risultato, i sardi arrivano a commettere il quinto fallo di squadra, regalando così una ghiotta occasione da tiro libero alle volpi per chiudere il match. Sul dischetto si presenta come sempre Luizinho che sbaglia ipnotizzato da Cara, portiere avversario entrato al posto di Timm. Per fortuna della Feldi Eboli e dei tifosi rossoblù, l’errore non influisce sul risultato e i suoi compagni a 13 secondi dalla fine costruiscono l’azione che porta al gol di Fantecele, che firma il definitivo 4-2.

FELDI EBOLI-360GG MONASTIR 4-2 (1-1 pt)
FELDI EBOLI: Dal Cin, Venancio, Vavà, Fantecele, Luizinho, Caponigro, Scigliano, Calderolli, Braga, Baroni, Selucio, Glielmi. All. Samperi

360GG MONASTIR: Timm, Murga, Dani Chino, Moura, Quintairos, Etzi, Mattana, Murroni, Araca, Cianchi, Rosas, Cara. All. Podda

MARCATORI: 3’56” pt Timm (360), 6’22” Caponigro (F), 11’33” st Luizinho (F), 15’21” Dal Cin (F), 18’02” Dani Chino (360), 19’48” Fantecele (F)

AMMONITI: Luizinho (F), Dani Chino (360)

NOTE: al 19’47” del s.t. Luizinho (F) fallisce un tiro libero

 





Pubblicità