skin adv

Samp, tranquillità Cipolla: “Ho una squadra forte, lo vedremo già col Pordenone”

 29/09/2022 Letto 297 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Alessandro Pau
Società:    SAMPDORIA FUTSAL





La Sampdoria non ha iniziato il proprio campionato col giusto piglio, rimediando una sconfitta di misura sull’ostico terreno della Fenice Veneziamestre. Un risultato che non preoccupa il tecnico blucerchiato Francesco Cipolla. Alla prima giornata, infatti, è presto per trarre conclusioni: il mister calabrese si fida del suo gruppo, sicuro che già dalla prossima giornata - quando i liguri faranno il proprio esordio casalingo, contro il Pordenone - dimostrerà il proprio valore.

Cosa si prova a essere sulla panchina di una squadra come la Sampdoria? Credi che la consacrazione di questo sport possa passare anche dall'ingresso delle storiche società calcistiche avvicinando fette di pubblico più ampie?
“Si prova un senso di orgoglio e grande responsabilità. È un privilegio lavorare per un presidente come Fortuna, ma non è facile. È esigente e competente, ti tiene spesso sulla corda spingendoti a dare sempre il massimo. Sì, probabilmente l'ingresso di società professionistiche potrebbe migliorare il livello generale, ma credo che si potrebbe centrare questo obiettivo a prescindere. Ci sono tanti buoni esempi nel mondo dello sport, a volte basterebbe semplicemente copiare”.

All'esordio in campionato è arrivata una sconfitta di misura: risultato corretto? Su quali aspetti potete migliorare?
“Il risultato è spesso la somma di tante piccole cose. La Fenice ha preparato, gestito e portato a termine una partita di grande sacrificio e solidarietà, ed è stata premiata da alcuni episodi. La loro vittoria è quindi giusta. Noi dobbiamo migliorare in tutti gli aspetti del gioco, siamo a inizio stagione ed è normale che sia così. Sarebbe stata la stessa cosa se avessimo vinto o pareggiato. Ho una squadra forte che sono certo verrà fuori presto, e già sabato siamo pronti a dimostrarlo”.

Nella prossima giornata, la prima casalinga della stagione, affrontate il Pordenone, larghissimo nella prima giornata col 6-0 al Milano: che match vi aspettate? Potreste pagare il loro entusiasmo?
“Abbiamo poche informazioni su di loro. Ma una squadra che viene dalla vittoria di un campionato e da un risultato così netto all'esordio, merita sicuramente un grande rispetto. Il loro entusiasmo non ci preoccupa, stiamo preparando la gara concentrando l'attenzione su noi stessi. Giochiamo in casa e vogliamo fare una partita molto seria, sotto tutti i punti di vista. Stiamo bene e siamo pronti a correre e battagliare come sempre”.


Alessandro Pau





Pubblicità