skin adv

Falconara su Sky col tricolore sul petto, Ferrara: “Sarà bellissimo per tutti”

 06/10/2022 Letto 274 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Alessandro Cappellacci
Società:    CITTA DI FALCONARA





Sette giorni dopo la supersfida del PalaPansini, conclusasi con il successo per 3-2 sul Bitonto maturato a 9” dalla sirena, le Citizens si preparano a un’altra affascinante sfida. Alle ore 18.30 di domenica 9 ottobre, al PalaRoma di Montesilvano, il Città di Falconara duellerà col Pelletterie in diretta tv.

SKY SPORT - Per il roster guidato da Massimiliano Neri, l’imminente gara sarà il debutto in PPV col tricolore cucito sulla maglia: “La prima su Sky Sport è sempre emozionante - premette Erika Ferrara -. Ognuno di noi ha lottato per arrivare a questo tipo di palcoscenici, quindi esordire domenica sarà bellissimo per tutti”. Un titolo, quello di regina del futsal italiano, che le falchette vogliono difendere con le unghie e con i denti. “Lo scudetto sul petto ci dà ogni volta una grande emozione - dichiara la giocatrice marchigiana - e cercheremo di custodirlo il più gelosamente possibile”.

PUNTI PESANTI - L’acuto ottenuto sulle leonesse neroverdi, qualora se ne fosse avvertito il bisogno, ha confermato il Falconara come uno dei maggiori pretendenti alla vittoria finale. “Sicuramente - asserisce la classe ’99 - il risultato positivo aiuta per il prosieguo della stagione, ma, soprattutto, ci dà grande consapevolezza di quello che siamo e di quelle che potremmo essere tra qualche mese, che è ciò che mi rende ancora più felice”.

PELLETTERIE - Ora, però, c’è da vedersela con le rosanero di Pamela Presto. “Il Pelletterie è una squadra che ormai conosciamo e, soprattutto in questo campionato, non bisogna mai stare tranquilli con nessuno”, spiega la nativa di Fermo, che, insieme alle sue compagne, è al lavoro per presentarsi al meglio lo Sky match: “La stiamo preparando proprio per evitare cali - garantisce la numero 21 -: siamo una squadra che è cresciuta anche sotto questo punto di vista, quindi mi aspetto comunque concentrazione e voglia di dominare la partita. Poi, se ci sarà da soffrire, e domenica scorsa ne è stato un esempio, lo sapremo fare venendo fuori da tutte le difficoltà”, conclude Ferrara.


Alessandro Cappellacci
*foto: Débora Braga





Pubblicità