skin adv

Provincia, Medici cerca il bis in altre vesti. “Savio, sarà una partita molto dura”

 09/07/2018 Letto 493 volte

Categoria:    Tornei
Autore:    Marco Panunzi
Società:    PROVINCIA DI ROMA





Gode dei favori del pronostico e del fattore campo, ma Medici non sembra tranquillo. In molti pronosticavano e pronosticano un Savio vincitore, ma il tecnico dimostra cautela. Per vincere per la seconda volta di fila (e con ruolo diverso) il Provincia, a suo dire, servirà una grande prova.

FINALE – Per uno come lui, che questo torneo da giocatore col Centocelle lo ha conquistato lo scorso anno, vincere il Provincia sarebbe una soddisfazione enorme. Ed è lo stesso Alessio a confermarlo. “Ci tengo tantissimo, voglio vincerlo da allenatore dopo averlo fatto da giocatore. Anche perché comunque mi piacerebbe mettere qualcosa in bacheca dopo un anno in cui non ho vinto nulla”, ironizza Medici, tecnico del Savio confermato anche per la prossima stagione, dopo essere arrivato alla finale del torneo organizzato da Vincenzo Coccia. Domani sera è atteso dalla partita contro lo Svenson, che deciderà il campione della 14° edizione. “Sarà una gara dura, siamo i favoriti ma sarà tremendamente difficile. Sono una squadra molto tecnica e molto preparata, ci daranno del filo da torcere coi giocatori esperti che hanno, come Mariotti o Promutico. Dovremo mettere il massimo dell’impegno per uscire vincitori”.

TORNEO – Se in circostanze normali l’impegno da portare nel rettangolo verde deve essere di un livello molto alto, Medici deve infondere maggiore grinta ai suoi anche perché il torneo si gioca nel loro fortino casalingo. “Bello vedere la nostra casa piena di gente, bello vedere molti tifosi assistere agli incontri e molti giocatori mangiare assieme nel post partita. Vincenzo è un grande organizzatore, sta portando questo torneo quasi ai livelli dello Sgreccia”, i complimenti del tecnico padrone di casa nei confronti dell’organizzazione. “Qualcosa ancora manca, visto che lo Sgreccia vanta anche giocatori stranieri e il Provincia no: ma sono sicuro che, anno dopo anno, visti i miglioramenti che già ha fatto, questo torneo eguaglierà quello di via dei Cocchieri”. Ma ora è tempo di pensare a ben altro. Pensare a portarsi a casa la Coppa. 



Marco Panunzi
 




COPIA SNIPPET DI CODICE