skin adv

Italfutsal Under 19, Euro 2019 si allontana. Tarantino: "Troppe disattenzioni"

 27/03/2019 Letto 694 volte

Categoria:    Nazionale
Autore:    Pietro Santercole
Società:    ITALIA





La nazionale italiana Under 19 di futsal stecca l’esordio nel Main Round di qualificazione all’Europeo in Croazia. Contro la coriacea Inghilterra, a Karlovac, gli Azzurrini sono sconfitti 2-1 malgrado il momentaneo pareggio di Simone Achilli: è un gol a 28 secondi dalla sirena a condannare la squadra guidata da Carmine Tarantino, che ora non potrà sbagliare più nulla o quasi per staccare il pass per la Lituania.

LA PARTITA Al Mladost, Tarantino parte con un quartetto formato da Joao Victor, Filipponi, Lo Cicero e Rivella davanti al portiere Berardi. La prima chance è per i Leoni, ma la conclusione di Dirkin finisce alta. La risposta dell’Italia è affidata a Rivella, ma Black si salva deviando sopra la traversa. Pete Vallance, tecnico degli inglesi, perde il suo portiere titolare (sospetta frattura), ma il suo sostituto Walsh si rivela all’altezza della situazione quando a tu per tu con Lo Cicero ferma il capitano degli Azzurrini. L’Inghilterra colpisce un palo ancora con Dirkin, ma il primo tempo si chiude a reti inviolate dopo un’occasione di Palmegiani. Nella ripresa è ancora il portiere degli inglesi a conquistare i riflettori con un grande intervento su Lo Cicero; il giocatore siciliano del Lynx Latina ha altre due buone chance ma non riesce a far centro, mentre un tiro di Do Carmo finisce a lato di poco. A 4’58’’ dalla fine i ragazzi di Tarantino si salvano con Berardi, che dice di no a Hunt, ma il gol è nell’aria e arriva al minuto 15’35’’: Deer recupera palla e con un tiro dal limite mette nel sacco. Il finale è vietato ai cuori deboli. L’Italia riesce a pareggiare a 1’35’’ dalla fine con Achilli grazie al portiere di movimento, ma a 28 secondi dalla sirena, sempre con il 5vs4 azzurro arriva il gol di a porta vuota di Rand: che è una doccia gelata per gli Azzurrini e, a sorpresa, regala i primi tre punti all’Inghilterra. Domani, giovedì, secondo impegno nel quadrangolare sempre alle 16 contro la Slovacchia.

TARANTINO “Ci è probabilmente mancata un po’ di cattiveria agonistica per giocare questo genere di partite e un po’ di qualità nella fase finalizzazione – racconta a fine partita Carmine Tarantino -. Chiaro che attaccare e non vedere premiati i propri sforzi possa creare un po’ di tensione e nervosismo, anche il gol del loro vantaggio è frutto di una nostra disattenzione. nel finale, dopo aver pareggiato con il portiere di movimento, abbiamo provato a darci un’altra chance perché soffrivano questa situazione di gioco, ma un’altra disattenzione ci ha condannato. Proveremo a rifarci domani contro la Slovacchia”.

Ufficio stampa FIGC





Pubblicità