skin adv

Piscitelli fa esultare il Giovinazzo. Ma i risultati non aiutano per i playoff

 08/04/2019 Letto 162 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    GIOVINAZZO





Una doppietta di Piscitelli regala al Giovinazzo C5 la vittoria (l’ottava stagionale) contro il Futsal Parete, manda in estasi il PalaPansini e consolida le speranze play-off nel girone F di serie B. Finisce 5-3 per i padroni di casa, bravi a crederci fino all’ultimo. C’era infatti una sola possibilità di sperare ancora nella post-season: battere i diretti rivali del Futsal Parete, che inseguivano ad una sola lunghezza. In un match senza domani. Uno spareggio per continuare a tallonare Lausdomini e Manfredonia C5, vittoriosi, rispettivamente, nel domicilio delle Aquile Molfetta (3-5) e contro l’Apulia Food Canosa (3-0).
 
LA PARTITA La squadra di Francesco Masi, privo dello squalificato Morgade, parte all’attacco e la propensione offensiva è tutta in un dato: le due parate di Costigliola su Piscitelli nei primi 60 secondi di gioco. I giovinazzesi fanno la partita (e Piscitelli resta il più attivo dei suoi), mentre gli ospiti si difendono con ordine, non lesinando fiammate in attacco con Natale, Lavagna e Maddalena, tutte disinnescate dal reattivo Di Capua, tra i pali preferito a Di Ciaula. Il tentativo di Marolla è troppo centrale per impensierire Costigliola, quelli di Natale e Lavagna non inquadrano nemmeno lo specchio, mentre la traversa colpita da Costigliola chiude il primo tempo: 0-0 al 20’. Al rientro il Giovinazzo C5 è un lampo e al primo affondo passa in vantaggio con un diagonale mancino di Josè David (1-0), prima di andare due volte vicino al raddoppio con Mongelli (volo plastico di Costigliola) e Piscitelli (palo pieno) in rapida successione. Il 2-0 è comunque nell’aria e arriva dai piedi di Roselli, ma il Futsal Parete rientra in gara con Ferraro (2-1) e Lavagna (2-2), prima del 3-2 di Guandeline, una gran rasoiata da fuori area. Poi, però, il quintetto di casa si spegne. Non riesce più a sfondare il muro ospite e si affida alle conclusioni dalla distanza, di Piscitelli, smanacciate da Costigliola. Il Futsal Parete, a questo punto, prende coraggio, arriva al tiro con Vigliotti (in due circostanze), Lavagna e Ferraro, ma Di Capua si salva d’istinto, prima di alzare bandiera bianca dinanzi a Ferraro: 3-3. Guandeline, a questo punto, diviene il quinto di movimento: Mongelli sfonda a destra, va sul fondo e serve Piscitelli sul secondo palo che può solo gonfiare la rete del 4-3. Il PalaPansini esplode e gioisce ancora quando sempre Piscitelli, stavolta dal dischetto del tiro libero, chiude i conti con la rete del definitivo 5-3 ed estromette aritmeticamente il Futsal Parete dalla corsa play-off.
 
L'ANALISI Nonostante il successo, però, il Giovinazzo C5 vede affievolirsi le speranze perché, a due sole giornate dal termine, il Manfredonia C5 ed il Lausdomini continuano a precederlo, rispettivamente, sempre di 5 e 6 punti. Le somme, però, si tireranno sabato prossimo. 
 
A.S.D. G.S. Giovinazzo C5 – A.S.D. Futsal Parete 5-3
A.S.D. G.S. Giovinazzo Calcio a 5: Di Capua, Guandeline, Marolla, Roselli, Piscitelli, Depalma, Josè David, Rafinha, De Bari, Mongelli, Bavaro, Di Ciaula. Allenatore: Masi.  
A.S.D. Futsal Parete: Costigliola, Maddalena, Faraone, Vigliotti, Lavagna, Natale, D’Onofrio, Cianciola, Ferraro, Cucarano. Allenatore: Lanteri.   
Arbitri: Fabio Falso (Formia) e Pierpaolo Calenzo (Formia).  
Reti: 1’ st Josè David, 7’ st Roselli, 9’ st Ferraro, 10’ st Lavagna, 12’ st Guandeline, 16’ st Ferraro, 18’ st Piscitelli, 19’ st Piscitelli t.l.. 
Ammonizioni: Marolla, Mongelli, Faraone, Vigliotti e Lavagna per gioco non regolamentare. 
Espulsioni: Nessuno.  
Note: Spettatori 300 circa. 
 
Nicola Miccione
Ufficio Stampa G.S. Giovinazzo Calcio a 5



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità