skin adv

Ughe: buona la seconda e pure la terza. "Questi risultati aiutano a crescere"

 17/04/2019 Letto 321 volte

Categoria:    Nazionale
Autore:    Pietro Santercole
Società:    ITALIA





E' stato uno dei primi volti nuovi pescato da Alessio Musti in A2 e portato in Azzurro, senza remore. Ha debuttato in Romania lasciando subito sensazioni positive. Si è ripetuto, bene bene, contro l'Argentina. E pure nel test match conclusivo del Triangolare Internazionale di Pescara. Che ha visto la Nazionale battere 3-2 la Bosnia e conquistare il terzo successo negli ultimi quattro incontri.
 
BRAVO UGHE "E' stato difficile entrare in partita, loro poi sono passati in vantaggio con una rete bella ma fortunata". Gabriele Ugherani riavvolge il nastro, rivivendo un film a tinte Azzurre, con tanto di lieto fine. "Noi siamo stati bravi a restare in partita, trovando subito il pari in apertura di ripresa. Siamo andati di nuovo sotto, ma quando una squadra come la nostra ha voglia di dimostrare, il risultato si porta a casa". E così è stato: De Oliveira, doppio Marcelinho e super Miarelli ad allungare la striscia positiva. Ma è anche l'Italfutsal di Ugherani. "C'è tanto da lavorare - conclude il talento del Lido di Ostia - ma questi risultati aiutano a crescere. Abbiamo intrapreso questo nuovo percorso, non bisogna guardare però soltanto il risultato, è importante la prestazione e la sostanza. Quando ci giocheremo la qualificazione al Mondiale, sarà tutto diverso". Di questo passo a ottobre per il Main Round ci sarà anche Ughe.
 
Pietro Santercole
 




Pubblicità