skin adv

Lido, c'è profumo di Serie A. Grassi: "Vogliamo festeggiare davanti ai nostri tifosi"

 18/04/2019 Letto 282 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Antonio Iozzo
Società:    TODIS LIDO DI OSTIA





Il momento è di quelli che conta, inutile nasconderlo. “Potrebbe essere la settimana più importante della nostra storia”, ammette Maurizio Grassi. Il vice Matranga non nasconde la solennità che circonda il 19 aprile. E il Venerdì Santo non c’entra… 

“Ci stiamo giocando la Serie A, conquistarla rappresenterebbe ovviamente il punto più alto da quando è nata questa società”. Appena otto anni fa, nel 2011. Contro l’Ortona la possibilità di vedere spalancate le porte del paradiso: “Come ci stiamo preparando? Come sempre - spiega Grassi -, con la voglia di vincere, con tanta serietà e con la giusta professionalità, necessaria per affrontare un match del genere”.

Di fronte la grande antagonista di tutto il campionato. Un osso duro, contro cui, però, basterà un punto per dare il via alla festa: “Non possiamo pensare di giocare per il pareggio. Se poi, a 20’’ dalla fine, dovessimo essere in una situazione di equilibrio, di certo non ci dispiacerebbe”, continua l’allenatore in seconda, mettendo poi in guardia il gruppo. “Faranno di tutto per rimandare la nostra festa e per non vederci esultare davanti ai loro occhi”.

Il profumo di Serie A, però, aleggia nell’aria. Tutta Ostia è in fermento, con il Pala di Fiore pronto a esplodere: “Verranno i bambini della scuola calcio a 5 e tantissimi tifosi. Gioire con loro sarebbe stupendo - ammette Grassi -. Se non dovesse succedere, avremmo comunque un’altra chance la settimana successiva contro il Grosseto, ma noi vogliamo chiudere i giochi questo venerdì, contro la Tombesi e davanti al nostro pubblico”.


Antonio Iozzo





Pubblicità