skin adv

Cures, il tempo delle valutazioni. D’Attilio: "Abbiamo fatto esperienza"

 09/05/2019 Letto 210 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Francesco Carolis
Società:    CURES





Smaltire la delusione, prendere un bel respiro e ragionare a mente fredda su una stagione che ha avuto l’esito peggiore. In casa Cures, è l’ora delle valutazioni: dopo la sconfitta nel playout con il Bracelli, il direttore sportivo Carlo Alberto D’Attilio conferma la volontà - già espressa dal presidente Ponzani - di chiedere il ripescaggio in C2 e riflette sulla direzione da intraprendere nel futuro a breve termine del club sabino.

D’ATTILIO - Il tabù trasferta del Cures ha trovato una fatale conferma nello spareggio: “È stata una partita tesa da ambo le parti - ricorda D’Attilio -, dall’esterno si intuiva che avrebbe vinto la prima squadra che avesse segnato. Abbiamo avuto qualche occasione, ma, purtroppo, ci è mancato proprio il gol”. Il bilancio sportivo ha inevitabilmente il segno meno, ma il d.s. trae spunti positivi dal primo anno in C2: “Abbiamo fatto esperienza in un campionato nuovo contro squadre molto attrezzate, il Palombara su tutte, raccogliendo risultati importanti. Non abbiamo mai vinto fuori casa, indice che c’è stato qualcosa che non è andato. Quando si retrocede, i responsabili sono tanti. Abbiamo tante cose da fare: qualcuno resterà - chiosa D’Attilio -, qualcuno prenderà altre strade. La società, in ogni caso, chiederà il ripescaggio nella categoria”.


Francesco Carolis





Pubblicità