skin adv

Trionfo in Pompo magna: Women Futsal Week all'Italfutsal in rosa

 30/06/2019 Letto 304 volte

Categoria:    Nazionale
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    ITALIA





Vincere non è mai facile, anche quando si è la squadra favorita. L’Italia l’ha fatto, nel migliore dei modi: i tre netti successi con Moldavia, Polonia e Croazia valgono la conquista del trofeo. La superiorità della squadra azzurra è stata nett anche in quest’ultima giornata.
 
LA PARTITA Ottimo, ottimo davvero infatti già il primo tempo delle azzurre, che chiudono avanti 3-0 i primi 20′ giocando a ritmo e intensità massime, con qualità e concentrazione, schiacciando costantemente la Croazia dentro la sua metà campo. Il gol del vantaggio è immediato e porta la firma della solita Renata Adamatti, al sesto gol in tre partite e eletta poi MVP del torneo. La risposta delle padrone di casa – l’unica vera di tutto il primo tempo – capita sul piede di Matijevic che col destro trova la pronta risposta di Mascia, brava nel chiudere lo specchio e deviare il pallone sulla traversa. Superato lo spavento l’Italfutsal continua a martellare in avanti, creando occasioni a grappoli: all’undicesimo il muro croato crolla di nuovo, con Bruna che segna il raddoppio. Dopo un’altra chance di Marchese, il 3-0 lo infila Roberta Giuliano che al 18esimo finalizza un’azione insistita delle azzurre.
 
LA RIPRESA Nel secondo tempo la prima chance è per la Croazia che non sfrutta una punizione a due dal limite, con Matijevic che spara sul palo. L’Italia non si scompone, anzi, contiene bene le avanzate avversarie e al settimo punisce in ripartenza con Pomposelli, calando il poker. Un minuto più tardi Borges non si fa pregare nel più comodo dei tap-in dopo una corta respinta della difesa sull’imprendibile accelerazione di Renatinha. Sotto 5-0 la Croazia ha un moto d’orgoglio e sorprende le azzurre col primo gol della sua partita. Ma è un fuoco di paglia: al dodicesimo Pomposelli fa 6-1 realizzando perfettamente una punizione a due dal limite, e a 5′ dalla fine Belli punisce il portiere di movimento balcanico segnando il settebello azzurro che fa scorrere i titoli di coda. A nulla valgono le due marcature finali di Matijevic e il gol di Gaiser. L’Italia vince 4-7 sulla Croazia e si aggiudica il primo titolo della sua storia, la Women Futsal Week Summer Cup, un successo corale, di gruppo, piena,ente meritato.
 
 
CROAZIA-ITALIA 4-7 (0-3 p.t.)
CROAZIA: Lerotic, Nemcic, Brkan, Bracevic, Matjevic, Telisman, Gaiser, Valusek, Pezelj, Zagar, Stipancevic, Tomic, Moulton, Trstenjak. Ct: Ungarov
ITALIA: Mascia, Pomposelli, Borges, D’Incecco, Renatinha, Barca, Xhaxho,  Belli, Marchese, Coppari, Boutimah, Giuliano, Mansueto, Ana Carolina. Ct: Salvatore
MARCATORI: 3’34” p.t. Renatinha (I), 10’37” Borges (I), 17’49” Giuliano (I), 6’04 s.t. Pomposelli (I), 7’29” Borges (I), 7’53” Matijevic (C), 12’18” Pomposelli (I), 15’02” Belli (I), 16’14” e 16’27” Matijevic (C), 19’14” Gaiser (C)
AMMONITI: Xhaxho (I), Barca (I)
ARBITRI: Jelic (CRO), Netkowska (POL), Kramar (CRO)

WOMEN FUTSAL WEEK SUMMER CUP

1ª GIORNATA – GIOVEDI’ 27 GIUGNO 2019
Croazia-Polonia 4-5
Italia-Moldavia 13-1

2ª GIORNATA – VENERDI’ 28 GIUGNO 2019
Polonia-Italia 0-4
Moldavia-Croazia 0-8

3ª GIORNATA DOMENICA 30 GIUGNO 2019
Polonia-Moldavia ore 16
Croazia-Italia ore 18

CLASSIFICA: Italia 6, Croazia (+7) e Polonia 3 (-3), Moldova 0.

Ufficio stampa Divisione





Pubblicità