skin adv

Provincia di Roma, l’outsider Vigor Perconti vince. Coccia: “Siamo la Champions League romana"

 20/07/2019 Letto 400 volte

Categoria:    Tornei
Autore:    Redazione
Società:    PROVINCIA DI ROMA





Cala il sipario sulla quindicesima edizione del Torneo Provincia di Roma. A portare a casa l’ambito trofeo è la Vigor Perconti, partita male durante la fase a gironi, ma letale nelle fasi finali. La soddisfazione più grande è senza dubbio quella di Vincenzo Coccia, organizzatore della storica kermesse romana. Coccia ci ha parlato di quanto accaduto nell'evento, ma ha parlato già anche del futuro, con una importante novità destinata a rivoluzionare l’estate del calcio a 5 laziale.

LA FINALE – Vincenzo Coccia ci ha raccontato l’evento finale del suo torneo. “Mi permetto di fare un po’ di numeri: tra tutte le edizioni, abbiamo fatto più di 150 giocatori iscritti. Un numero importantissimo. La competizione maschile è stata vinta dalla Vigor Perconti. Il torneo è diventato ormai un obiettivo stagionale, è una realtà a tal punto che le squadre lo considerano come una sorta di post-season. La cosa che mi è piaciuta di più è stato vedere il circolo di via delle Nespole sempre pieno durante queste fasi finali, c’era sempre tantissima gente, e questo è stato bellissimo. Finale tra l’altro dominata dalla squadra di Matteo Perconti, con un perentorio 6-0 ai danni del Savio. Vigor Perconti partita da outsider vera e propria, ma dagli ottavi è stata in grado di annientare ogni tipo di concorrenza. Una menzione d’onore va fatta al duo Cignitti – Cosenza. La competizione è stata vera, e in un torneo estivo vedere zero espulsi è una testimonianza di quanto le squadre ci tenevano a vincere".

IL FUTURO - “Il prossimo anno ci aspettiamo davvero molto, la nostra intenzione è quella di togliere dal nome del torneo l’appellativo ‘di Roma’, perché abbiamo intenzione di portare il nostro torneo anche in giro per il Lazio – ha proseguito Coccia - noi stiamo cercando già da adesso contatti con i circoli sportivi di Rieti, Latina, Frosinone e Viterbo, e saremo ben lieti di cominciare una collaborazione. In chiusura, mi permetto di esprimere un sentitissimo ringraziamento a tutto lo staff del torneo, nelle persone di Marco Chilelli, Giovanni Rao, Enrico Merucci, Daniele Fogliani e a tutto lo staff del Bar Terzo Tempo, e anche a Mario, il mitico custode del campo. Un ringraziamento anche a Marco Riccialdi, per averci messo a disposizione il circolo di via delle Nespole. Stesso ringraziamento anche alla Polisportiva Arca, che ci ha dato una grande mano durante la fase a gironi”.  

Giuseppe Nebbiai




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità