skin adv

Città di Campobasso, evento sportivo e occasione di promozione del territorio

 11/09/2019 Letto 144 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Pietro Santercole
Società:    CUS MOLISE





E' il momento del vernissage per il Primo Quadrangolare di calcio a 5 Città di Campobasso, organizzato dal Cus Molise con il supporto dell’Assessorato allo sport della Regione Molise e per la squadra del Circolo La Nebbia Cus Molise che prenderà parte al campionato di serie A2.
 
UNA MATTINATA IMPORTANTE alle ore 10, presso la Biblioteca di Ateneo, nell’aula "Enrico Fermi" saranno svelati i particolari della manifestazione in programma sabato 14 settembre al Palaunimol e saranno presentati alla stampa e agli appassionati i volti vecchi e nuovi della squadra guidata da Marco Sanginario. Sarà una mattinata importante, dunque, per il Centro Universitario Sportivo e per il sodalizio del presidente Nicola Dell’Omo che a piccoli passi si avvicina al grande esordio nella seconda serie nazionale. Alla presenza delle autorità politiche e sportive della nostra regione, oltre che dei vertici dell’Ateneo e della Federazione Italiana Gioco Calcio comitato regionale Molise, si parlerà di un evento che è sì sportivo ma che allo stesso tempo rappresenta una grande opportunità di promozione per il territorio. 
 
UNA CALAMITA Il Primo Quadrangolare Città di Campobasso, infatti, calamiterà l’attenzione di appassionati e addetti ai lavori non solo molisani, vista la presenza, di una formazione di A il Signor Prestito Cmb guidato dal molisano Fausto Scarpitti nelle cui file milita anche Umberto Caruso, giocatore campobassano che è riuscito ad imporsi ai vertici nazionali della specialità con passione e costanza negli allenamenti  e tre team di A2: il Circolo La Nebbia Cus Molise padrone di casa, la Roma Calcio a 5 e la Lazio Calcio a 5 con le due formazioni capitoline che hanno allestito organici per essere protagonisti in categoria. Sarà questo il primo passo verso la stagione vera e propria che vedrà i ragazzi di Marco Sanginario concorrere per la salvezza in un girone sicuramente difficile ma nel quale i ragazzi molisani potranno togliersi comunque delle belle soddisfazioni.
 
Ufficio stampa Cln Cus Molise



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità