skin adv

Fortitudo Futsal Pomezia, Viglietta guida i pometini anche in Sardegna

 19/10/2019 Letto 284 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FORTITUDO FUTSAL POMEZIA





Tre su tre, era una gara piena di insidie, contro una squadra che aveva vinto le prime due ed era appaiata in testa alla classifica e che oltretutto si presenta con un ulteriore biglietto da vista importante. Il bomber del girone quel Luca Ruggiu che con otto sigilli (nove con quello di oggi) guida la classifica marcatori. Sfoderando un’altra gara ai limiti della perfezione sotto il profilo tecnico-tattico, la Fortitudo Pomezia si aggiudica i tre punti in palio in trasferta (due su due) e consolida il primato in classifica a braccetto con lo Sporting Juvenia che affronterà sabato prossimo.

PRIMO TEMPO - La gara comincia subito in salita per i ragazzi di Mister Esposito, i quali vanno sotto nel punteggio a seguito della marcatura di Spanu, bravo a sfruttare una ribattuta di Favale su un tiro non irresistibile. Il quintetto di Esposito, non ci sta a capitolare e animato da una grande voglia di riscatto, cambia subito marcia, gettando il cuore oltre l’ostacolo. Sotto nel punteggio e consapevole dell’importanza della posta in palio, la Fortitudo Pomezia ha una rabbiosa reazione e, nella fase centrale del tempo ma riesce a ribaltare la partita, la parità arriva con la prima marcatura di William Viglietta (autentico mattatore della partita), il quale sfrutta al meglio un assist di Zullo, lo stesso capitano pometino segnerà il gol del 1-2 con una giocata da autentico fenomeno. La Fortitudo è incontenibile grazie alla freschezza atletica di Antinori che non spreca l’assist di Lorenzoni e fulmina il portiere avversario per il gol del 1-3. Lo Jasnagora prova a rientrare in partita con il suo uomo migliore, proprio Luca Raggiu accorcia le distanze sorprendendo Favale ma la Fortitudo scesa in campo al Pala Dante di Sestu ha nel carattere l’arma in più e rimette subito le cose in chiaro ancora con Viglietta il quale realizza un tiro libero a cinque secondi dalla sirena.

SECONDO TEMPO - La prima frazione di gioco si conclude con il risultato di 2 a 4 per la squadra di Mister Esposito che durante l’intervallo darà le indicazioni necessarie ai suoi ragazzi per mantenere la partita in pugno. La seconda frazione di gioco infatti si apre con lo Jasnagora decisa a pareggiare i conti. I Pometini capitolano per la terza volta per mano di Gioi che sul secondo palo finalizza un azione di Raggiu. La squadra rossoblu continua a fare la partita, ma rischia grosso di rimessa. Un paio di volte la squadra di casa si troverà a tu per tu con Favale che si riscatterà di un primo tempo al di sotto delle sue qualità. Scampato il pericolo, la Fortitudo Pomezia alza ulteriormente il baricentro e porta di nuovo a due gol di distanza lo Jasnagora. Grandissima giocata in parallela di Lorenzoni che libera al tiro Viglietta che realizza il suo terzo gol per il risultato di 3-5. Match al cardiopalma e Jasnagora che rientra di nuovo in partita di nuovo con Spanu che devia in rete una botta di Raggiu. Per l’ennesima volta la Fortitudo mostrerà i muscoli all’ avversario questa volta però sarà quella definitiva con il sigillo di William Viglietta (poker per lui) su assist di Zullo. Lorenzoni e soci, nei minuti seguenti, gestiscono con piglio autoritario la gara senza più sussulti e fanno calare il sipario sulla contesa.

Particolarmente soddisfatto Mister Stefano Esposito. Queste le sue considerazioni di fine gara; “Tre punti di platino su un campo difficile, faccio i complimenti sinceri ai miei ragazzi che si stanno comportando da veri professionisti allenandosi con tantissimo impegno e mettendo in pratica quello che chiedo loro. Complimenti davvero, si sta formando un ottimo gruppo. Adesso ci godiamo il rientro a casa ma già da domani si comincerà  a pensare al prossimo turno contro lo Sporting Juvenia squadra fortissima”.


Francesco Tremestieri
Ufficio Stampa Fortitudo Futsal Pomezia





Pubblicità