skin adv

#SerieA2femminile, Ciampino in testa con Napoli e Fondi. Solo nove le capolista

 20/10/2019 Letto 213 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





Non c'erano scontri diretti, le undici capolista a punteggio pieno potevano servire tutte il tris. Ma così non è stato nella terza giornata, perché in Serie A2 femminile le sorprese sono dietro l'angolo. La Noalese rallenta, il FiberPasta Chiaravalle frena, nei quattro raggruppamenti rimangono in nove ad aver sempre vinto.

GIRONE A Come nella massima serie al femminile, anche nel girone A di A2 il quartetto di testa diventa terzetto. La differenza sta nella mancanza di uno scontro diretto. Alla Noalese, infatti, non basta andare sul 6-4 contro il Padova nella ripresa e poi 7-6, le biancoscudate trovano la rete di un pirotecnico 7-7 con Silva, le veneziane non reggono il passo di quel terzetto. Biasiolo rovescia Firenze, Barillà la doma, così il Duomo Chieri serve il tris. Tutto facile per il Granzette, che sfrutta l'inversione di campo per doppiare il Città di Thiene. Lo svantaggio iniziale sveglia lo Jasnagora nel derby sardo del PalaDante: il roster di Gianni Pitzalis cala il pokerissimo con la Mediterranea. Turno positivo per Audace Verona e Trilacum.
 
GIRONE B Cambia l'alta classifica anche nel girone B di A2 femminile. Soltanto la Virtus Romagna (in doppia cifra con il Sassoleone) rimane a punteggio pieno. Già, scatta la trappola per le Pantere di Molinelli. Il FiberPasta Chiaravalle va al riposo sull'1-1, ma poi viene sorpresa dal Città di Capena, cedendo così la vetta in solitaria alle ragazze di Imbriani. Negli altri incontri fa festa il Dorica Torrette, il blitz sul campo del Decima Sport Camp vale la seconda vittoria di fila per il Perugia di Marco Abati. Ben due i pareggi, quelli in Civitanova Dream Futsal-Atletico Foligno e in Francavilla-Sabina Lazio.

GIRONE C  Virtus Ciampino, Woman Napoli e Vis Fondi, invece, continuano a braccetto nel girone C. Le giallorosse di Del Papa fanno la voce grossa nella sfida tutta romana con il Real Praeneste: Segarelli, Di Ventura, Lucentini e Centola griffano il poker virtussino. Successi di ripresa per campane e fondane: il primo gol preso in stagione da Rapuano e compagnia non inficia sul 4-1 partenopeo alla FB5, hat trick di Kota nel 7-0 al Frosinone dopo il sorprendente 0-0 al duplice fischio finale. Riscatto Coppa d'Oro con la Best Sport, blitz con clean sheet del Castellammare, il PMB si sblocca piegando l'altro fanalino di coda, con l'Olympia Zafferana: la BRC.

GIRONE D  Molfetta e Dona Five Fasano fanno tris. Mazzuoccolo, Patri e Mezzatesta (doppiette per tutte e tre) spingono le biancorosse di Iessi sbrigando agevolmente la pratica Salernitana. Moreira e compagne volano sul 4-0 all'intervallo, prima di chiudere con un comodo 6-3 contro il Sarno. Dietro le battistrada si forma un terzetto: Ierardi spiana la strada alla Venus Lauria, sotto all'intervallo la Woman Futsal Club ribalta il Sarno, successo esterno in rimonta anche per il Lamezia. Che impone il primo stop in campionato al Città di Taranto. Il Futsal Nuceria trova il finale a effetto nel Social Match: un autogol Braccia e Foddai decidono la sfida contro l'Irpinia, trasmessa in diretta sulla pagina streaming della Divisione.
 
Ufficio stampa Divisione

 





Pubblicità