skin adv

Guerra aperta RFEF-LNFS, R10 e Ferrao: il novembre nero della Spagna

 28/11/2019 Letto 852 volte

Categoria:    Vari
Autore:    Pietro Santercole
Società:    VARIE





Non arrivano affatto buone notizie dalla Spagna. Certo, i maestri del "futbol sala" si beano perchè ElPozo Murcia e Barcelona hanno staccato il pass per la Final Four di Champions e contenderanno il trofeo continentale che fu dell'ItalSporting (quello di Merlim e Cavinato) al duo russo Tuymen-KPRF. Per il resto un autentico novembre nero si è abbattuto nella parte grande, blasonata e che conta, della Penisola Iberica.
LA "GUERRA CALDA" fra LNFS e RFEF si sta allargando a macchia d'olio, senza esclusioni di colpi. Nei giorni scorsi la Federazione spagnola ha inviato una lettera alla LNFS nella quale la esclude dall'organizzazione della Copa de España, giunta alla 30esima edizione. Lozano non ci sta e, secondo la prensa, starebbe studiando una contromossa, eventualmente perfino a livello giudiziaro, per riprendersi la prestigiosa competizione. La "guerra calda", insomma, potrebbe finire anche in qualche aula di tribunale.
L'ANNUNCIO CHOC DI RICARDINHO in una "storia" in diretta su Insta diventata virale, nella quale O Magico ha ufficializzato il  divorzio dalla Maquina Verde a giugno 2020, non è affatto piaciuta, all'Inter Movistar. Più in generale, comunque, la Liga sta per perdere uno dei simboli del futsal mondiale, con l'inevitabile danno mediatico che si abbatterà su tutto il movimento, sia al livello economico sia di visibilità.
UN DURO COLPO SI ABBATTE SUL BARCELONA L'infortunio di Ferrao nel match contro l'Osasuna Magna è più grave del previsto. La Pantera di Chapecò, il top player considerato l'Optimus Prime del futsal, si è procurato la rottura parziale del tendine d'Achille, ne avrà per almeno 5-6 mesi: adiòs Final Four di Champions. Anche i ricchi, dunque, piangono.
 
Pietro Santercole



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità