skin adv

Laurentino, Iaria raddoppia: "F4, che prestigio. Vogliamo Coppa e playoff"

 19/12/2019 Letto 442 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Redazione
Società:    LAURENTINO FONTE OSTIENSE





Il Laurentino Fonte Ostiense, dopo il successo casalingo sulla United Pomezia, conquista il primo importante traguardo stagionale: la Final Four di Coppa Lazio. È Antonino Iaria, autore di due doppiette consecutive, ad analizzare il match di mercoledì sera contro lo Sporting Hornets: “Innanzitutto ci tenevo a fare i complimenti agli avversari, li ritengo una grandissima squadra composta da tanti under - esordisce -. Nel primo tempo hanno giocato meglio, portandosi in vantaggio di due reti a zero. Nella ripresa siamo finalmente riusciti a tirare fuori la grinta che ci contraddistingue, strappando il 4-4 che ci ha permesso di andare avanti”.

FRONTE COPPA - Il Laurentino si presenterà all’appuntamento del 5 e 6 gennaio con l’intenzione di portare a casa il trofeo. “L’approdo alla F4 rappresenta per noi un traguardo di assoluto prestigio - afferma il laterale -, nessuno dei ragazzi del quartiere l'aveva mai centrato in carriera. Trattandosi di partite secche, sappiamo bene che potrà succedere qualsiasi cosa, ma noi daremo tutto quello che abbiamo per giocarci la Coppa insieme a tre squadre fortissime”.

FRONTE C1 - In campionato, i gialloverdi sono in corsa per un importante obiettivo: “A questo punto della stagione non possiamo più nasconderci: siamo partiti con l’intento di salvarci, ma ora puntiamo a qualificarci per i playoff - dichiara Iaria -. Siamo capitati in un girone altamente competitivo, nel quale ogni avversario può metterti in difficoltà, ma, grazie alla forza del nostro gruppo, stiamo dimostrando di potercela giocare contro chiunque”. Nella prima giornata di ritorno, il Laurentino ospiterà il Real Castel Fontana: “Contro di loro all’andata abbiamo, forse, pagato l’impatto con la Serie C1 - ammette il classe ’94 -. Rispetto ad allora, possiamo contare sul loro ex Alessio Marras, il quale sono convinto ci darà una grandissima mano non solo per sabato, ma soprattutto per il resto della stagione”.




Alessandro Cappellacci





Pubblicità