skin adv

Fuorigrotta, Arillo avvisa Active e Cassano: “In casa nostra non si passa”

 24/01/2020 Letto 217 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Antonio Iozzo
Società:    FF NAPOLI





Primo ostacolo superato, anche se sono serviti i tempi supplementari per avere la meglio sulla Virtus Rutigliano. Adesso, tra il Fuorigrotta e la Final Four di Coppa Italia, è rimasto solo il Cassano, atteso al PalaCercola il 12 febbraio. Prima, però, tre insidiose sfide di campionato, per continuare l’inseguimento alla vetta: Active e Tombesi in casa, Italpol in trasferta.

“Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Conoscevamo la loro forza, ma alla fine siamo riusciti a spuntarla noi”, il commento di Attilio Arillo, grande protagonista dell’ultima sfida con una doppietta decisiva per il passaggio del turno. “Sto uscendo da un brutto periodo, finalmente mi sento di nuovo bene. I gol? Sono contento di aver segnato, ma ancora di più per il successo. La nostra forza non è il singolo, bensì la squadra”.

Campionato e coppa, il 9 non ha intenzione di scegliere: “Il San Giuseppe è una grande squadra, ma dobbiamo concentrarci su di noi, perché la strada è ancora lunga - continua Arillo -. Coppa Italia? Adesso dovremo vedercela con il Cassano, una formazione con tanti elementi di spessore, ma in casa nostra non deve passare nessuno. Vogliamo essere protagonisti in Final Four”.

Obiettivi chiari, traguardi fissati. Per arrivare fino in fondo, però, bisogna affrontare una gara per volta, senza distrazioni. Testa, dunque, al match contro l’Active, quarta forza del girone B: “La stanchezza, dopo la coppa, si farà in parte sentire, ma non possiamo permetterci errori - conclude Arillo, che punta sul fattore campo e ribadisce un concetto -. In casa nostra non si passa”.


Antonio Iozzo




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità