skin adv

#Under19Futsal, L84 e Roma: +3. Pari 3Z, Sestu e Itria stoppano FFC e Cassano

 26/01/2020 Letto 319 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





L'ultima domenica di gennaio è destinata a rimanere tra i passaggi cruciali nella regular season 2019-2020 del campionato Under 19: l'elevato numero di sfide di altissima classifica donano risposte importanti nella corsa ai playoff scudetto.

RITMO PLAYOFF A parità di sfide disputate, è la L84 a emergere nel duello al vertice del girone A: i volpianesi, da 10 e lode con il CDM Genova, volano a +3 sull'Orange Futsal, ai box per il turno di riposo. Domenica col freno a mano tirato per le big del girone B: il Videoton incassa un rotondo 6-0 dal Lecco, ma il San Carlo pareggia in casa dei Saints Pagnano e fallisce il controsorpasso, rosicchiando solamente un punto ai cremaschi. Fenice no stop nel girone C: il quattordicesimo acuto dei lagunari è il 5-1 esterno al Flaminia, confermato il +8 su un Città di Mestre a segno di misura sul Gifema Diavoli. Riscatto Real Arzignano nel girone D: i berici regolano il Trento, scavalcato sul podio dall'Arzignano Team, e rispondono all'Olympia Rovereto, in scioltezza nella trasferta con il Cuore e Avanzi. Sale in doppia cifra il vantaggio del Futsal Villorba nel girone E: Gaudino è decisivo nel 2-1 allo Sporting Altamarca, il Miti Vicinalis, ok con il Palmanova, ne approfitta per riprendersi la piazza d'onore. La Vis Gubbio fa bottino pieno a Massa e resta sul trono del girone F: invariato il +2 su Sangiovannese e Atlante Grosseto, che fanno valere il fattore campo contro Pistoia e Prato. Nel girone G, l'Imolese mostra i muscoli al Mantova, suona la nona sinfonia e consolida il primato: è 4-4, infatti, tra OR Reggio Emilia e Cesena, l'Aposa, vincente col Sant'Agata, sfrutta l'occasione per issarsi al secondo posto. In attesa del posticipo Pesaro-Castelfidardo, il Corinaldo cala il settebello ai Buldog Lucrezia e si prende momentaneamente la leadership del girone H. Implacabili le battistrada del girone L, in marcia verso uno slot nei sedicesimi playoff: l'AcquaeSapone regola il Real Dem, Tombesi Ortona forza 11 sul CUS Molise.

PASSI FALSI Primo rallentamento per l'History Roma 3Z nel girone M: i gialloblù impattano sul 2-2 con il Real Rieti, l'Italpol doma il Lido di Ostia e si porta a -4 dalla vetta. Il clou del girone N premia i campioni d'Italia in carica: la Roma passa 4-2 ad Ariccia e sale a +3 sulla Cioli Feros. Si ferma la marcia nel girone P del Futsal Futbol Cagliari: il Sestu piega 5-4 e avvicina a -5 i ragazzi di Barbarossa. Non sbaglia il Fuorigrotta, che doppia nello score lo Sporting Venafro e prosegue il cammino al timone del girone R: Feldi Eboli e Junior Domitia persistono nel seguire la scia dei biancazzurri grazie ai successi contro Parete e Potentia. Nel girone S, basta un gol all'Ecosistem Lamezia per sbancare Bovalino e tenere a distanza il Polistena, che batte 8-4 il Bisignano. L'Itria blocca il tentativo di fuga del Cassano: il classe '04 Miuli segna la rete che permette al roster di Giacovazzo di espugnare il campo del team di Mazzarella e tornare a -2 dal gradino più alto del girone T. Il Capurso fa la voce grossa con il Futsal Bisceglie e tocca quota 45 nel girone V, bene, contro il Polignano, anche la diretta inseguitrice Aquile Molfetta. Il Meta è tra le regine della categoria che supera positivamente una giornata dalle mille emozioni: gli etnei oltrepassano l'ostacolo Gear Sport e si tengono stretto il +2 nel girone Zrispetto al Mascalucia, protagonista di un rotondo 6-0 sull'Akragas.


Ufficio Stampa Divisione




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità