skin adv

Frassati, il bello deve ancora venire. Rossi: "Il nostro progetto sorprenderà"

 08/04/2020 Letto 397 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Redazione
Società:    FRASSATI ANAGNI





Sospendere definitivamente o portare a termine la stagione, è questo il dilemma. L’incertezza sul destino dei campionati ha portato certe società a rassegnarsi all’ipotesi che l’annata sportiva possa considerarsi di fatto conclusa. Altre invece, come il Frassati Anagni, sono pronte a tornare in campo, qualora si ripresentino i presupposti.

GIUDIZIO DEL CAMPO - “Non sono io prendere determinate decisioni - premette il vicecapitano Massimiliano Rossi -, però, prima della sospensione, avevamo ancora diciotto punti a disposizione per salvarci e, perciò, speriamo di non dover retrocedere a causa di questo brutto virus: preferirei farlo tramite il giudizio del campo. Ora, comunque, la priorità non è il futsal, bensì quella di superare questo momento critico”.

IL PROGETTO - Che gli anagnini guadagnino o meno la permanenza nel regionale, il progetto societario andrà comunque avanti secondo i piani. “Il Frassati ripartirà, come ogni anno, da una base solida rappresentata dalla società - sottolinea il laterale -. Il club, non più giovane, è composto da uno staff qualificato, fatto di persone fantastiche. Per quanto riguarda la prima squadra, si sta creando un progetto con l’obiettivo di sorprendere e, soprattutto, toglierci tante soddisfazioni. Per la scuola calcio a 5, invece, punteremo sempre su quelli che sono i nostri valori: far crescere i ragazzi in un ambiente più pulito possibile”.

SCUOLA CALCIO A 5 - Rossi, oltre a far parte della prima squadra, ricopre anche il ruolo di responsabile del settore giovanile del Frassati e, in questo periodo difficile, manda un messaggio a tutti i suoi componenti. “Voglio dire a tutti i miei piccoli tesserati e ai membri dello staff che, in questo momento, l’unica cosa che possiamo fare è quella di rimanere a casa il più possibile, per aiutare chi combatte in prima linea questo male. Ci tengo a rassicurare i ragazzi più grandi: nessun mese sarà perso. Ci impegneremo a recuperare, perché il futsal contribuirà a farci ripartire, dopo questi brutti mesi, nel migliore dei modi”.


Alessandro Cappellacci




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità