skin adv

Coronavirus, Montemurro: "Mai come ora serve una visione comune"

 09/04/2020 Letto 524 volte

Categoria:    Vari
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





Il mondo del calcio a 5 italiano è sempre stato abituato a godere delle festività pasquali come un momento di pausa e riflessione dopo la full immersion di marzo legata alle varie Coppe Italia. Un modo per ritrovarsi in famiglia, circondati dall'affetto dei propri cari per poi tuffarsi verso il finale di stagione. Mai come quest'anno, l'arrivo della Santa Pasqua ci impone il tema della riflessione. Perché stavolta sarà tutto diverso. L'emergenza sanitaria che sta attanagliando tutto il Paese, ma anche il resto del mondo, ci ha costretto a vivere un distanziamento sociale, bloccando le attività, ivi compresa quella sportiva e del futsal, allontanandoci dai nostri cari. Lo stop forzato ci sta costringendo a riflettere: è necessario, quanto fondamentale, inquadrare la miglior soluzione possibile per far ripartire la nostra attività quando tutto questo periodo sarà messo alle spalle. Il mondo del futsal maturato, trovando quella visione comune imprescindibile se si vuole ricominciare nella giusta direzione. Anche se fisicamente lontane è a tutte le componenti del mondo del futsal giocatori e giocatrici, tecnici e arbitri di ritrovarci il prima possibile insieme sui campi.

Andrea Montemurro




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità