skin adv

FLA, un nastro rosa nel club. Calvaresi: “Sarebbe bello un progetto femminile”

 22/05/2020 Letto 239 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Alessandro Pau
Società:    FUTSAL LAZIO ACADEMY





L’ex giocatrice Gioia Calvaresi da quest’anno occupa il ruolo di social media manager della Futsal Lazio Academy, un incarico a volte sottovalutato, ma che ha avuto un grande valore soprattutto nel periodo di lockdown. Nel futuro, però, per Goia potrebbe esserci di nuovo il campo, magari proprio qui alla Futsal Lazio Academy.

MISSIONE - Quando si entra in una società come quella della Futsal Lazio Academy, che si occupa solo di far crescere i ragazzi nel settore giovanile, più che un lavoro si accetta una missione, perché oltre alla mera tecnica ci sono valori ben più profondi che vanno trasmessi. “Faccio parte della società da questa stagione - spiega Gioia Calvaresi -. Ho trovato un ambiente professionale e sempre in continua evoluzione. L'obiettivo dello staff è quello di far innamorare i bambini ed i ragazzi del calcio a 5, di trasmettere loro i valori di questo sport ed educarli ad un gioco pulito e rispettoso. La crescita di squadra come gruppo unito e coeso è, secondo me, l'obiettivo principale”.

FUTSAL ROSA - Al momento, all’interno della Futsal Lazio Academy ci sono solamente squadre maschili, ma come spiegato in un’intervista da Roberta Platano ne futuro potrebbe esserci anche un progetto femminile, vista anche la presenza di Chiara, la prima ragazza del club. Rappresentando anche lei una parte femminile all’interno della società, Gioia Calvaresi dice la sua su questa possibilità: “Dopo anni come giocatrice e come preparatore dei portieri in altre società, questa stagione, per motivi personali, ho deciso di occuparmi esclusivamente dell'aspetto social e stampa della Futsal Lazio Academy. In questi ultimi anni il calcio a 5 sta crescendo tantissimo a livello femminile - afferma -, sia per quanto riguarda le prime squadre con la nascita, nel 2015, della Nazionale Italiana, sia creando campionati giovanili interamente dedicati al futsal in rosa. Sarebbe bello, importante e costruttivo avviare un progetto che veda protagonista anche una squadra interamente femminile - ribadisce -, e, chissà, magari farne anche parte”.

LOCKDOWN - La quarantena più serrata è ormai volta al termine, e Gioia Calvaresi spiega come lo staff ha lavorato a distanza con i ragazzi del club: “Durante l'emergenza che ha colpito il nostro paese ci siamo dovuti reinventare. Abbiamo adottato l'idea di fare lezioni online tramite dirette Facebook ed è stato consegnato un programma atletico da seguire quotidianamente ai ragazzi. La speranza - conclude -, è quella di riprendere al più presto nel miglior modo possibile per continuare a giocare e a divertirci”.


Alessandro Pau
 




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità