skin adv

Dalla C2 e dal Torneo delle Regioni, alla finale di Liga: Cainan, che storia!

 30/06/2020 Letto 1462 volte

Categoria:    Vari
Autore:    Pietro Santercole
Società:    VARIE





Adesso tutti si sono accorti di lui. Perfino gli spagnoli, buongustai dal palato fine. In Italia, soprattutto in Puglia, Cainan de Matos non è certo una novità, ma una garanzia di gol e successo. Sin dal 2009, quando sbarcò a Martina Franca per miracol mostrare, con quel mancino fatato. Coppa Italia e Supercoppa Under 21 (nazionale), un campionato di C2, C1, Coppa e Supercoppa regionale, una B da 26 gol, perfino Torneo delle Regioni conquistatso da top scorer (14 gol). L'allora tecnico del Cisternino, Francesco Castellana lo volle a tutti i costi al Cisternino. L'inizio della scalata del laterale Tapera fin su la vetta della Serie A, di nuovo con Piero Basile allenatore. Quando andò via per approdare al Napoli, fu un addio da libro cuore. Al Came riecco super Cainan de Matos, addirittura 21 centri in regular season. Troppi. Troppe giocate sopraffine per non essere notato dal Viña Albali Valdepeñas. Al debutto nei playoff express iberici è stato il castigatore dell'Osasuna Magna (in extremis) nei quarti, inserito nella top five di quei spagnoli, buongustai dal palato fine. Dalla C2 e dal Torneo delle Regioni, il passo è breve. 
 
  
 
Pietro Santercole




Pubblicità