skin adv

Italfutsal, passaggio di consegne. Musti: "Max, in bocca al lupo. Ora tocca a te"

 15/09/2020 Letto 256 volte

Categoria:    Nazionale
Autore:    Redazione
Società:    ITALIA





"Oggi si ufficializza il passaggio di testimone per quella che per me è stata una delle esperienze più belle ed emozionanti mai vissute". Inizia così il post di Alessio Musti. L'ormai ex commissario tecnico dell'Italfutsal, passato nel frattempo nel mondo Juve, cede lo scettro della Nazionale al suo successore, Massimiliano Bellarte. "Questa è anche l’occasione per ringraziare tutte le persone che mi sono state vicine in questo percorso di tre anni all’interno della FIGC Federazione Italiana Giuoco Calcio: dirigenti, staff e giocatori. Spero di aver tracciato un percorso che possa essere seguito - sottolinea - a Massimiliano Bellarte faccio il mio personale in bocca al lupo: avendolo vissuto in prima persona, posso immaginare l’enorme orgoglio che si prova una volta ricevuta la carica di commissario tecnico della Nazionale Italiana Futsal. Sempre e comunque forza #Azzurri".
 
I NUMERI di Musti. Dal 21 dicembre 2018 al 30 giugno 2020. Un anno e poco più. 557 giorni per l'esattezza. Nelle 79 settimane e 4 giorni, numeri positivi, nonostante la sconfitta in Portogallo che ha negato agli Azzurri la partecipazione ai prossimi Mondiali lituani. 14 partite dallo storico blitz in Romania (2-0 lo scorso 4 febbraio, di Romano il primo gol dell'Italfutsal di Musti, nel giorno del debutto di Ugherani): 8 successi, 4 pari e due sole sconfitte (una in extremis con la Croazia nel giorno del ritorno di Canal in Azzurro, l'altra in Portogallo nella gara decisiva dell'Elite Round delle Qualificazioni Mondiali), 41 gol fatti, 28 subiti. 24 Azzurri utilizzati: Ugherani, Linho e Victor Mello debuttanti assoluti. 557 giorni di Azzurro Vivo. Ora tocca al Filosofo di Ruvo scrivere nuove pagine Azzurre.
 
Redazione C5Live



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità