skin adv

Folgarella, Adriani non si ferma: “Questo silenzio ci sta uccidendo”

 22/10/2020 Letto 371 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FOLGARELLA 2000





Il direttore generale della Folgarella, Alessandro Adriani, non si arrende. Forte del supporto di tante società di Serie D, rimarca i punti principali del movimento nato dopo lo stop al campionato provinciale di calcio a 5.

LE PAROLE - “Innanzitutto vorrei partire dall’analisi del protocollo che dobbiamo rispettare: il nostro è esattamente identico a quello rispettato sia in Serie C2 che in Serie C1. Siamo disposti a posticipare l’avvio del campionato, ma nel frattempo vorremmo avere la possibilità di allenarci collettivamente. Non ci sembra giusto doverci allenare singolarmente al contrario di quanto accade per le categorie regionali, nonostante il protocollo sia esattamente identico. Noi siamo pronti ad affrontare anche maggiori restrizioni: ai nostri giocatori è stato fornito un kit personale con mascherina, borsa, asciugamano e tante altre attrezzature. Sono stati fatti importanti sforzi economici e ora ci ritroviamo in difficoltà. L’allenamento individuale è per noi fondamentale. Finora tutta la preparazione si è svolta in modo individuale proprio per riprendere la forma fisica dopo tanti mesi di stop, e ora che la squadra era pronta per intensificare l’uso del pallone ci vediamo costretti a tornare al lavoro individuale. Questo, però, è uno sport di squadra, e l’allenamento collettivo è imprescindibile”.

SUPPORTO - Sono tante le società che si sono schierate al fianco della Folgarella: “In primis vorrei ringraziare Daniele Battistacci della District Seven, il primo a interessarsi di questa situazione, poi Edilisa, Village Futsal, Master97, Settecamini, San Cesareo, Palombara, Real Palombara, Real Civita Castellana, Matrix Ponte Loreto, Don Bosco Cinecittà, Palmarola, Indipendiente Ciampino, Lavinio e la Tevere Roma. Vorrei ringraziare Cosimo Sibilia, il presidente della LND, l’unico che sta facendo davvero qualcosa per salvaguardarci. Infine vorrei fare un ringraziamento speciale a mister Di Rocco del Laurentino: nonostante la sua squadra sia in una categoria superiore si è schierato dalla nostra parte e ci supporta sui social”.


Ufficio Stampa Folgarella 2000




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità